Francesco Scalia designato all’Osce di Vienna

Posted on Posted in Gli Articoli

Il presidente del Senato Piero Grasso ha designato il senatore Francesco Scalia nella delegazione italiana all’Osce. E’ l’Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa (OSCE – Organization for Security and Co-operation in Europe). Ha sede a Vienna ed è la più vasta organizzazione regionale per la sicurezza.

L’Assemblea Osce si compone di delegazioni dei parlamenti nazionali formate da un minimo di 2 ad un massimo di 17 parlamentari in proporzione alla popolazione. Attualmente il numero dei componenti è 323 parlamentari in rappresentanza di 57 Paesi.

La delegazione italiana è composta di 13 parlamentari, nominati dai Presidenti della Camera e del Senato.

Da poco più di un mese l’Italia guida il ‘gruppo di contatto’ sul Mediterraneo dell’Osce. Un incarico che anticipa la presidenza italiana dell’Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa, fissata per il 2018. In poche parole, l’Italia sarà a capo dell’organo con cui interagiscono i sei partner mediterranei  Algeria, Egitto, Giordania, Israele, Marocco e Tunisia. Con loro si lavorerà sulle principali questioni di interesse della regione. Si va dagli squilibri politici in Medio Oriente ai rapporti tra Paesi arabi ed europei, dall’emergenza rifugiati alla minaccia costante del terrorismo. Problemi che coinvolgono l’Italia per la sua vicinanza alle zone di crisi.

§