Provinciali, urne chiuse: affluenza al 93,6%. En plein a Frosinone e Cassino

Posted on Posted in Gli Articoli

Sono stati chiusi alle 20 i seggi nel palazzo della Provincia di Frosinone dopo una giornata di voto per il rinnovo del Consiglio provinciale. Si tratta delle elezioni di “medio termine“. In pratica quelle con cui eleggere il nuovo Consiglio da consegnare al presidente Antonio Pompeo per la seconda metà del mandato.. La percentuale di affluenza è stata del 93,63%. Hanno votato 984 (801 uomini e 183 donne) tra sindaci e consiglieri comunali. In base ai residenti nel loro Comune, il voto è stato ‘ponderato’ da un coefficiente: moltiplicato per un numero con cui rappresentare la popolazione. Hanno espresso l’equivalente di 95.542 voti ponderati.

Gli aventi diritto erano 1051. Esclusi da questa tornata i rappresentanti di Campoli Appennino, Piedimonte San Germano, Castelnuovo Parano in quanto commissariati e in attesa delle nuove elezioni cittadine.

Tra i 49 Comuni con meno di 3mila abitanti l’affluenza è stata del 91,35%. Hanno votato  486 amministratori (419 uomini e 67 donne) esprimendo l’equivalente di 15.552 voti ponderati.

Nei 16 Comuni con popolazione tra 3mila e 5mila abitanti, l’affluenza è stata del 94,22%. Hanno  163 elettori (132 uomini e 32 donne) rappresentando un voto ponderato pari a 12.551 persone.

Invece, nei 12 Comuni con popolazione tra i 5mila ed i 10mila abitanti sono andati a votare 127 dei 135 aventi diritto, con una percentuale del 94,07%. Sono andati alle urne 86 elettori e 41 elettrici, esprimendo l’equivalente di 16129 voti ponderati.

L’affluenza quasi totale è stata registrata tra i 9 Comuni con popolazione tra i 10mila ed i 30mila abitanti è stata . Ha votato il 98,04% dei 153 aventi diritto. Solo 3 assenti: hanno votato in 150 (112 uomini e 38 donne) In pratica: Alatri, Anagni, Ceccano, Ferentino, Isola del Liri, Monte San Giovanni Campano, Pontecorvo, Sora, Verolihanno espresso 34.200 voti ponderati.

En plein nei 2 Comuni con più di 30mila abitanti, Frosinone e Cassino: ha votato il 100% dei 56 Consiglieri Comunali (50 uomini e 6 donne) più i due sindaci. Hanno espresso 17.110 voti ponderati . Il sindaco di Cassino Carlo Maria D’Alessandro ha organizzato una carovana di 4 macchine ed ha portato tutta la sua maggioranza a votare insieme.

Le urne riaprono lunedì mattina alle 10 per lo spoglio che verrà seguito in diretta da Teleuniverso.

 

LA SITUAZIONE ALLE 17
Era al 74% l’affluenza alle urne registrata alle ore 17 nel palazzo della provincia di Frosinone. Avevano votato 775 tra sindaci e consiglieri comunali su 1051 aventi diritto. Erano saliti al seggio di Palazzo Iacobucci 632 elettori e 143 elettrici.

Nei 49 Comuni più piccoli, quelli fino a 3mila abitanti, hanno votato 361 elettori (311 uomini e 50 donne) su 483 aventi diritto, con una percentuale pari al 75%. che corrisponde a 11.552 voti ponderati.

Invece nei 16 Comuni con popolazione tra 3mila e 5mila abitanti hanno votato 144 (118 uomini e 26 donne) aventi diritto su 173 sindaci e consiglieri chiamati alle urne. Ha votato l’83% pari a 11.088 voti ponderati.

Tra i 12 Comuni con popolazione tra i 5mila ed i 10mila abitanti alle 17 risultano avere votato 93 (60 uomini e 33 donne) dei 135 aventi diritto. E’ andato alle urne il 69%.

Nei 9 Comuni con popolazione tra i 10mila ed i 30mila abitanti sono andati a votare 131 dei 153 tra sindaci e consiglieri comunali aventi diritto. La percentuale di affluenza è dell’86% con quasi 30mila voti ponderati depositati nelle urne.

Infine, tra Frosinone e Cassino, gli unici due Comuni con più di 30mila abitanti, hanno votato 46 aventi diritto su 58 chiamati alle urne. la percentuale di affluenza è del 79%.

 

LA SITUAZIONE A MEZZOGIORNO

Sono stati 390, tra sindaci e consiglieri comunali, ad avere depositato nell’urna il loro voto entro mezzogiorno. Hanno votato 324 uomini e 66 donne. Fa una percentuale di affluenza pari al 37%.

Dei 49 Comuni più piccoli, quelli con popolazione fino a 3mila abitanti, si è presentato alle urne il 40% dei 483 amministratori aventi diritto: 192 votanti (168 uomini e 24 donne). Qui ogni voto va moltiplicato per 32 ed al momento risultano quindi 6144 voti ponderati.

L’affluenza bassa si registra tra i 16 Comuni con popolazione compresa tra i 3mila ed i 5mila abitanti. A mezzogiorno avevano votati 51 dei 173 amministratori aventi diritto; si sono presentati alle urne 43 uomini e 8 donne. La percentuale di affluenza è del 29%. Ogni voto vale 77 e al momento risultano 3927 voti ponderati.

Più alta l’affluenza tra i 12 Comuni che hanno tra i 5mila ed i 10mila abitanti. Su 135 amministratori chiamati al voto, alle ore 12 avevano votato in 46 (31 uomini e 15 donne). Risultano 5842 voti ponderati, in quanto l’indice è 127 per ogni voto.

L’affluenza più alta è stata registrata tra i 9 Comuni con popolazione tra i 10mila ed i 30mila abitanti. Su 153 amministratori aventi diritto al voto, a mezzogiorno avevano espresso la loro preferenza in 79 (62 uomini e 17 donne), pari al 52% di affluenza. Nelle urne sono stati depositati 18012 voti ponderati.

Tra Frosinone e Cassino, cioè gli unici due Comuni con più di 30mila abitati, ci sono 56 consiglieri Comunali e due sindaci chiamati alle urne. A mezzogiorno avevano già votato in 22 (venti uomini e due donne), pari al 38%. Ogni voto vale 295 voti ponderati: siamo a 6490 voti.

Il totale a mezzogiorno è 37% di affluenza, pari a 40415 voti ponderati, espressi da 390 elettori su 1051.

§

Copyright © 2015 - 2017: Grandi Comunicatori & Associati Tutti i diritti riservati