Regionarie2, alle 19 c’è il candidato M5S anti Zingaretti

In corso da questa mattina le votazioni on line per scegliere il candidato governatore del Movimento 5 Stelle. Dei dieci selezionati nella prima fase solo 3 hanno avanzato la loro candidatura.

Ne sono rimasti tre e entro questa sera ne rimarrà solo uno: sarà lui/lei il candidato del  MoVimento 5 Stelle per la guida della Regione Lazio.

E’ in corso dalle 10 di questa mattina la seconda fase delle Regionarie, le selezioni on line sulla piattaforma Rousseau per individuare lo sfidante di Nicola Zingaretti. Si vota fino alle 19.

I tre aspiranti candidati sono la deputata Roberta Lombardi ed i consiglieri regionali uscenti Davide Barillari e Valentina Corrado.

Sono gli unici ad avere avanzato la propria candidatura tra i dieci selezionati con il primo turno di voto (leggi qui).

Tra i rinunciatari c’è anche Paola Indigeno di Isola del Liri, la più votata in provincia di Frosinone: le mancava però il requisito dell’esperienza fatta per almeno un mandato in un’amministrazione comunale.

“I risultati – si legge sul blog di Beppe Grillo – saranno depositati presso un notaio al termine della votazione e verranno resi pubblici sabato 14 ottobre a Marino, all’evento ‘Condivisione 5 Stelle'”.

LOMBARDI: DOPO ROMA, SCARDINARE LA REGIONE

Roberta Lombardi ha trascorso la mattinata insieme a tutti i parlamentari grillini romani, scesi in piazza per protestare contro la nuova legge elettorale. Ha chiesto agli iscritti uno sforzo maggiore nelle Regionarie. «Siamo scesi in piazza per contestare una legge truffa come il Rosatellum bis, pensata e studiata dai partiti solo per far fuori il M5S. Più ci colpiscono, però, più ci rafforzano. Oggi ci sarà il secondo turno di votazioni su Rousseau per scegliere il candidato M5S alla Presidenza della Regione Lazio: fate sentire la vostra voce e scegliete il vostro candidato! Dopo Roma, c’è un altro sistema da scardinare anche in Regione. Uniti, possiamo farcela».

L’APPELLO DI BARILLARI

Sul blog di Grillo è apparso anche un video appello di 4 minuti girato da Davide Barillari. «La regione Lazio sta crollando sommersa da scandali, emergenze come la siccità e gli incendi e da enormi sprechi economici di risorse pubbliche, di soldi nostri».

Nel video il consigliere uscente ripercorre quanto fatto in questi anni, criticando l’amministrazione di Nicola Zingaretti, sottolineando la sua “totale incompetenza” e promettendo che «dopo Roma libereremo anche la regione Lazio dalle grinfie del Pd».

Per il consigliere uscente, il centrodestra è in sintonia con il centrosinistra, anche se sta all’opposizione. Li definisce «compagni di merende. Destra e sinistra amorevolmente insieme. Devono andarsene via e fra poco li cacceremo tutti».

CORRADO: NOI L’ULTIMA SPERANZA

Un video analogo propone il programma di Valentina Corrado, consigliere regionale uscente e presidente del Comitato Regionale di Controllo Contabile. «Ho dato la mia disponibilità per questo ruolo per l’esperienza maturata sul campo in questi anni in Regione, perchè grazie all’esperienza di governo a Pomezia ho avuto modo di calarmi nei panni di un amministratore, perchè so che non mi risparmierò come fatto in questi anni di opposizione regionale, perchè sento tutto il carico e la responsabilità di essere un portavoce dei cittadini ma allo stesso tempo so che non sarò da sola come non lo sono stata in questo percorso, perchè so che in qualunque ruolo darò sempre il massimo per il bene del Movimento che è la nostra unica speranza».