E’ la stampa, bellezza (i titoli di martedì 16 V 2017)

Ciociaria Oggi K2

CIOCIARIA EDITORIALE OGGI
(direttore Alessandro Panigutti)

Travolto e ucciso in superstrada
Alatri. Scende dalla sua Fiat Uno rimasta senza benzina e viene investito: Maurizio Berardi muore sul colpo. Una Bravo piomba sulla vettura ferma e schiaccia il trentasettenne contro il guard-rail. La città in lacrime

SINOSSI
L’auto si ferma perché resta senza benzina sulla superstrada Sora-Ferentino. Maurizio Berardi, 37 anni di Alatri, decide di scendere dall’auto, ma poco dopo viene travolto da una seconda vettura, una Fiat Bravo, che procedendo nella stessa direzione impatta contro l’auto ferma che schiaccia il ragazzo sul guard-rail.

Tangenti per le assunzioni

Indotto Fca. Il vescovo di Melfi tuona: «I giovani hanno pagato 5.000 euro per lavorare». Le scosse del terremoto arrivano anche nel Cassinate dove si preparano le contromosse

Profughi, l’ombra della camorra

“Falla” nelle certificazioni antimafia. Sotto il 10% di partecipazione non serve il documento: impazzano i subappalti. L’allarme del procuratore nazionale Roberti da Cassino: rifiuti e migranti, c’è un varco nei sistemi di controllo

Quarantott’ore per conoscere il verdetto su Vittorelli

L’inchiesta Giovedì l’attesa udienza a Roma

L’antimafia scava a Cassino

L’associazione Caponnetto presenta un esposto in procura contro i veleni interrati. Da Nocione alla Tav: fuori la verità. Dall’ateneo Roberti lancia l’allarme: contro criminalità e riciclaggio i nuovi strumenti ci sono ma i cittadini devono collaborare

Frosinone, fai il tuo! Batti la Pro Vercelli prima di fare calcoli

Serie B. Speranze di A diretta esigue, ma la squadra non deve mollare. Giovedì il settore ospiti sarà aperto anche per i sostenitori giallazzurri

provincia-2

LA PROVINCIA
(direttore Dario Facci)

Kevin non c’è più
Tragico incidente sulla Ferentino-Sora. Travolto Maurizio Berardi. Il giovane, di 37 anni, era sceso dall’auto rimasta in panne. E’ stato investito da un’altra vettura che giungeva in quel momento.

SINOSSI
Maurizio Berardi, 37enne di Laguccio, frazione di Alatri, è morto nella nottata di domenica coinvolto in un tragico incidente sulla superstrada, all’altezza dell’uscita di Santa Cecilia. Kevin, come lo chiamavano tutti, probabilmente sceso dalla sua vettura in panne, è stato travolto da un’altra auto di passaggio. Inutili i tentativi di salvarlo da parte dei sanitari del 118 accorsi sul posto. Maurizio è morto sul colpo.

Scontro tra tifoserie, picchiati supporter juventini

E’ accaduto nell’area di servizio La Macchia. E’ caccia agli aggressori, tutti napoletani

Ilva, torna la protesta

Patrica. I lavoratori vivono l’incubo della fine mobilità

“Quel mattatoio va subito chiuso”

Sit-in alla Asl. Dopo il servizio su Rai Due gli animalisti tornano alla carica

Ganasce alle auto in sosta all’ospedale Tutti assolt

Frosinone. Si chiude la vicenda relativa al servizio di gestione del parcheggio di via Fabi. Tra gli imputati l’ex Direttore Generale Suppa, alcuni funzionari e il titolare della ditta (e gli addetti) che aveva vinto l’appalto

Calcio. Serie B. Un campionato imprevedibile che può confermarsi tale Frosinone, credici! La pazza B riserva sorprese

Giovedì un’assemblea per provare a tornare nel calcio che conta. Isolaliri, tanta voglia di sognare: Dilettanti Nazionali si può

Messaggero K2

IL MESSAGGERO
(direttore Luciano D’Arpino)

Spinge l’auto, muore investito
Tragedia sulla superstrada Ferentino-Sora, perde la vita Maurizio Berardi di Alatri. Era sceso dalla vettura rimasta senza benzina, poi l’impatto con un’altra macchina

SINOSSI
Tragedia l’altra notte sulla superstrada Ferentino-Frosinone-Sora. Un giovane di Alatri, sceso dall’auto rimasta in panne in territorio di Ferentino, è morto dopo l’impatto con una macchina in transito, il cui conducente non si è accorto dell’altra vettura ferma sull’asfalto. Per Maurizio Berardi, 37enne di Tecchiena di Alatri, residente nella località Laguccio a pochi metri dal confine con Frosinone, purtroppo non c’è stato niente da fare nonostante l’arrivo dei soccorritori. È stata disposta l’autopsia.

Accoglienza, la Prefettura richiama le coop

Oltre all’ospitalità dovranno controllare l’attività degli ospiti, ad iniziare dall’elemosina

Ospedale, pronte la rotatoria esterna e la nuova strada

Al via anche il cantiere della parallela a Via Aldo Moro ma il Pd attacca: «Per 5 anni nulla, ora lavori ovunque». Servizi cimiteriali, proroghe continue e niente bando. Pizzutelli attacca: «Perchè non viene pubblicato?»

Pro Loco senza pace, protestano 80 soci

Torna a far discutere ad Anagni il caso delle elezioni della Proloco, dopo le polemiche scatenatesi per
il rinnovo del consiglio direttivo. Ieri infatti 80 dei 539 soci che attualmente compongono l’associazione, hanno deciso di scrivere al presidente uscente della Proloco, l’architetto Peppino Scandorcia, una lettera. Nella quale hanno chiesto il rispetto degli articoli 13 e 15 dello statuto dell’associazione. Articoli secondo i quali a far parte del direttivo dovrebbero essere 12 componenti.

Per il Galatasaray tentazione Dionisi

Federico Dionisi, bomber del Frosinone, è nel mirino del Galatasaray, club della Serie A turca. L’interesse è forte: il ds del Galatasaray ha già avuto un lungo colloquio con Roberto Ottaviani, l’agente di Dionisi. Giovedì sera, intanto, contro la Pro Vercelli ultime speranze per la A diretta.


Latina Oggi K2

LATINA OGGI
(direttore Alessandro Panigutti)

Altolà di Zingaretti sulla discarica
Aprilia. Il presidente della Regione Lazio boccia la proposta di trasferire a La Cogna i rifiuti provenienti dalla capitale. L’affondo contro la sindaca Raggi: «Idea complessa e irrealizzabile, che potrebbe far scattare la rivolta degli altri Comuni».

SINOSSI
Il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, boccia la proposta di trasferire i rifiuti della capitale ad Aprilia. Un intervento che nel territorio pontino viene letto come un possibile altolà all’autorizzazione di un impianto a La Cogna. Durante un convegno nella capitale il governatore del Lazio ha smontato l’ipotesi prospettata a Porta a Porta dalla sindaca di Roma, Virginia Raggi, per affrontare l’emergenza.

Il Vescovo apre ai separati

Inclusione. Anche chi ha sciolto il matrimonio potrà fare da padrino o da madrina al battesimo e per la cresima. Svolta della Chiesa locale con un documento ad hoc

Tiberio, via al processo. Cusani in aula
Giudiziaria Le accuse contestate dal pubblico ministero per gli imputati sono turbativa d’asta e corruzione. I Comuni di Prossedi, Priverno e Sperlonga si costituiranno parte civile. Rito immediato e un lungo elenco di testi

Il Tempo K2

IL TEMPO
(direttore Gianmarco Chiocci)

Calma piatta c’è il G7
Arrivano i potenti in Sicilia, stop agli sbarchi degli immigrati. E c’è chi ci faceva affari: 68 arresti. Ecco le intercettazioni

Ex deputati in rivolta contro i tagli
Ancora scontro sui vitalizi tra M5S e Pd. I grillini accusano Renzi di non voler approvare la proposta presentata da uno dei suoi fedelissimi. Intanto gli ex parlamentari attaccano. Oggi è prevista la discussione in Commissione.

il-giornale

IL GIORNALE
(direttore Alessandro Sallusti)

«Dai frutta marcia ai negri» Scoppia profugopoli
Migranti, affari di clan e confraternite: 60 arresti, c’è pure un prete. Fermato anche l’imprenditore amico di Alfano

Il governo dichiara guerra alle monete da 1 e 2cent. «Ora bisogna abolirle»
La rivolta degli spiccioli

La Verità
(direttore Maurizio Belpietro)

Tutto nero
L’invasione è un affare. Il pm: «I migranti sono il Bancomat della mafia». 68 arrestati (incluso un prete) nel più grande centro d’accoglienza d’Europa. È diretto da un amico di Alfano

«Ai nostri ragazzi si sta accorciando il pene»
L’endocrinologo Carlo Foresta, docente all’Università di Padova, lancia l’allarme: «I danni all’ambiente modificano la genetica maschile. I ragazzi hanno arti sempre più lunghi, ma testicoli e pene ridotti. La colpa è di interferenti endocrini presenti negli alimenti, nell’aria e nell’acqua. Ci sono conseguenze sulla salute riproduttiva e pure il pericolo che si sviluppino forme di ermafroditismo».