Baronio

E sua eccellenza il sindaco comprò panettone e colomba (di E. Baronio)

Le amministrazioni comunali cambiano assetto con il passare del tempo: chi non si riconosce nell’azione amministrativa del sindaco, esce. Chi invece è pronto ad appoggiarla, varca il Rubicone. Chiesto un resoconto sulla situazione a Sora. il conte del Lungoliri, forte delle sue nobili ascendenze borboniche, in modo semiserio così ha risposto

La cena di Ciccone e la toppa Burberry’s di Maria Paola (di E. Baronio)

Sora è disposta a votare il candidato presidente della provincia Tommaso Ciccone. Ma vuole un candidato nella sua lista. L’incontro l’altra sera da Giuliano. La toppa (Burberry’s) di Maria Paola: “Cortesia istituzionale, non inciucio con il sindaco”. Si chiama ‘consociativismo’

Il senso di Maria Paola per la Maggioranza (di E. Baronio)

Una mail nella quale non vengono cancellate le conversazioni precedenti svela l’imminente passaggio in Maggioranza della consigliera Pd di Sora Maria Paola D’Orazio. Imbarazzo nel Partito. Aria di congiure. E tradimenti. Nulla di tutto ciò: è il destino di Maria Paola per le Maggioranze

Via al Di Stefano 2, sui binari sicuri della Prima Repubblica

Il presidente della Provincia di Frosinone, Luca Di Stefano, ha convalidato gli eletti e insediato il nuovo Consiglio provinciale. Ma il pilastro politico è stato assicurato con la serie di incontri con i Gruppi. Governeranno i numeri. Ecco come. Istituito il ‘Comitato per la crescita e lo sviluppo sostenibile’. I programmi di riqualificazione ed i traguardi raggiunti.

Luoghi della Cultura, dove sono andati i soldi

I finanziamenti regionali ai Comuni del Lazio per valorizzare i luoghi culturali. Sulle 159 richieste ricevute, 150 sono state ammesse. I progetti ammessi con 40 punti o più richiedevano 11,57 milioni di euro, ma avevano a disposizione solo 4,92 milioni. Alcuni progetti non sono stati finanziati a causa di risorse insufficienti. Ecco dove sono andati (e dove non) i soldi

Il richiamo del Tartufo avvicina Lega e Forza Italia

Incontro in montagna fra pezzi grossi, in tutti i sensi: Gianluca Quadrini, Lino Caschera e Filippo Porretta si incontrano a Campoli Appennino. Il progetto per spostare tutto il centrodestra in maggioranza e sostenere la candidatura bis di De Donatis prende forma. Intanto anche Alberto La Rocca getta un sasso nello stagno della politica sorana. Lo fa durante un convegno Ance.

L’intervista di Fazzone manda all’aria la grande migrazione di Quadrini

L’intervista rilasciata questa mattina dal coordinatore regionale di Forza Italia fa saltare il passaggio di 3 consiglieri e 3 assessori in Forza Italia. Un’operazione guidata proprio dal vice di Fazzone, Gianluca Quadrini. Le carte si rimescolano. Il vuoto lasciato da Abbruzzese. De Donatis non era estraneo all’operazione.

FdI: “Di Stefano o Porretta candidati? Buoni ma si riunisca il tavolo”

Cena a Sora tra Bruni e Ruspandini. Poi confronto con la Lega e Cambiamo: Luca Di Stefano e Lino Caschera. Il candidato sindaco verrà deciso in maniera unitaria. O il nome esce dal tavolo del centrodestra o dalle primarie

Vertice per unificare il centrosinistra: si punta al candidato unitario

Vertice del centrosinistra a Sora per verificare la possibilità di unire le forze. Rinviato all’ultimo momento per la concomitanza con il Consiglio Comunale. E già si parla di un candidato unitario. Che per ora non c’è

L’ultimatum di Mosticone: «Prima Sora e poi Forza Italia, vogliamo il Consigliere»

Il capogruppo di Forza Italia al Comune di Sora manda un ultimatum a Mario Abbruzzese e Pasquale Ciacciarelli. Lo ha affidato al candidato presidente della Provincia Tommaso Ciccone: “O il candidato blindato a Sora o niente voti”. L’accusa di manovrare per eleggere il sindaco di Piedimonte San Germano Ferdinandi

Ciccone: «Condivido molti dubbi di Ottaviani. Insieme cambieremo la Provincia»

I due candidati alla presidenza della Provincia in diretta Tv giovedì sera nella prima puntata di A Porte Aperte. Ciccone: «Non entro nella polemica su Latina. Ma condivido molti degli argomenti di Ottaviani. Non sono il candidato di una sola parte. Ecco perché vinceremo»

Le separate in casa ed i dolori del giovane Mario (di M. Molisani)

‘Basta con i selfie’ tuona il sindaco di Cassino contro i suoi giovani Consiglieri. Ancora più amareggiato Mario Abbruzzese: troppe foto e poca politica. Intanto va in scena un’altra fratturina.