fibra

Benvenuti in Ciociaria, bollette salate e Internet lenta

Nel Lazio costi elevati per gas ed elettricità. E le connessioni Internet sono lente. Facile.it rivela che Frosinone ha le bollette più care. L’AgCom dice che le connessioni sono tra le meno veloci. Il PNRR mira a migliorare questo aspetto per la competitività territoriale.

La cartiera che chiude perché usa i rifiuti come materia prima

La Reno De Medici è leader italiano ed europeo nella produzione di cartoncino da carta riciclata. A Villa Santa Lucia ha deciso di chiudere, ma non perché in crisi. Non le fanno recuperare la cellulosa dai fanghi industriali: solo e soltanto “rifiuti” da smaltire. Maura (FdI): «A breve arriva l’Aia». Battisti (Pd): «Non risolverà il problema». I sindacati: «Dramma per 300 famiglie». È anche tempo di confronti tra Sanità passata e presente. E si avvicinano le Elezioni Europee. Mica candidano qualche ciociaro per caso?

Quel filo che unisce Reno De Medici a Saf: e va cambiato

C’è un filo che unisce la vicenda Reno De Medici con le recenti assoluzioni degli ex vertici Saf, Vicano e Fardelli. Le Procure applicano le norme. Se sono scritte male o non sono al passo con i tempi è problema di altri. L’ambiguità delle leggi sul trattamento dei rifiuti e l’impatto sulla percezione e lo sviluppo economico del territorio. Cardillo: “Basta piangere sul fango versato”. Valente (vice Segretario Nazionale Ugl Chimici) “Intervenire subito con norma nazionale”

Le tre “C” di Schlein che non risolvono il problema del Pd

C’è una fase nuova in Elly Schlein. Che comunque ha un limite. Non scalda i cuori, non tocca le corde profonde di quell’elettorato che ha tirato in remi in barca. E rischia di non tornare alle urne. Creando un nuovo psicodramma nel Pd

La linea Maura, dai piccoli Comuni alle grandi elezioni

I 7 milioni per i piccoli Comuni del Lazio: “Dobbiamo combattere lo spopolamento”. La linea del Partito “Nessuna polemica interna, sarebbe folle”. I nodi delle Comunali: “La prima parola spetta ai territori”. Il nodo Cassino: “Confido nella capacità dei quadri locali di trovare una sintesi”. E Ceccano: “Inutile girarci intorno, per noi è Del Brocco”

Le pagine drammaticamente bianche per Di Stefano

Senza un’agenda il rischio che gli Stati generali di settembre si trasformino in una passerella è concreto. Il tema sulla cybersecurity sollevato da Massimiliano Ricci e Marco Delle Cese. I tanti possibili punti di partenza. Il precedente dell’Area di Crisi

Iamunno se ne va, “In Ciociaria non si può fare industria”

Biglietto di sola andata: Gerardo Iamunno saluta la provincia di Frosinone. Il vice presidente degli industriali si sposta in Friuli: «Non per mia incapacità ma perché non sono stato messo in condizione di lavorare». Le follie di una burocrazia che non ha eguali in altre province. Luca Di Stefano è ora di battere un colpo

Il dolore e la legge che hanno litigato al Rigopiano

Con estrema dignità, un Giudice è rimasto in Aula, in piedi e con dignità, per trenta interminabili minuti, di fronte alle urla di chi ha il diritto umano di strillare per la sentenza sulla frana di Rigopiano. Perché Legge e Giustizia non sono la stessa cosa. E quel giudice era chiamato ad applicare la Legge

Le Regionali e «il candidato di Ceccano»

A Ceccano, tra le due opposte e aspre narrazioni per le Elezioni Regionali 2023, si candidano due consiglieri comunali e una ex sindaca: Querqui (Pd), Corsi (Lega) e Maliziola (Demos). Ma anche il comunista Mingarelli (Unione Popolare). Per FdI «il candidato di Ceccano», se non il confinante Maura, è direttamente l’aspirante presidente Rocca. La corsa di Querqui, intanto, «non è un’investitura diretta come prossimo candidato a sindaco»

Il 2022 dell’industria

Il 2022 per il settore industriale del Lazio Sud. Doveva essere un anno di macerie. Invece è stato un anno di rilancio e di trasformazione. Ora molto dipenderà dalle risposte che dovranno dare le amministrazioni locali e lo Stato. I centri chiave dello sviluppo per il 2023