AAA lavoro offresi: si impara a farlo nella web academy

Qui c'è penuria di sviluppatori web ed è per questo che dalla collaborazione tra Kromin e Seeweb nasce il progetto Academy. I corsi gratuiti puntano a formare i giovani under 25 in un settore che cresce e viaggia in controtendenza rispetto a (quasi) tutto il resto. Sono già molte le adesioni

Alessio Brocco

In definitiva, le parole sono tutto quello che abbiamo

I primi a denunciare il problema erano stati gli industriali della provincia di Frosinone: non riuscivano a trovare dei meccatronici cioè ragazzi con competenze in meccanica, elettronica ed informatica. Sono fondamentali nelle fabbriche di oggi: bisogna essere trasversali, avere cognizioni che spaziano su più campi; perché i macchinari di oggi sono meccanici ma azionati e gestiti in maniera elettronica, programmati un modalità informatica. Stanchi di aspettare, un paio di anni fa gli industriali di Unindustria si sono organizzati e si sono messi su il corso di studio, facendo nascere il primo istituto tecnico Meccatronico in provincia di Frosinone. Ora c’è la stessa fame di competenze sul web: l‘accelerazione della rete ha creato nuovi lavori ma mancano le figure per svolgerli. Per questo ora è nata la prima Accademia di sviluppo web nella provincia di Frosinone.

Scuola vecchia produce disoccupati nuovi

Foto: Vince Paolo Gerace / Imagoeconomica

Gli ultimi dati Istat non lasciano spazio a interpretazioni: il tasso di disoccupazione giovanile in Italia è tornato a salire e ora sfiora il 30%. Un aumento di quasi due punti percentuali rispetto a dicembre 2019. Stiamo parlando di under 25 che, per la maggioranza, una volta terminato il percorso di studi non riescono a trovare un ruolo e spesso una dignità. Provandole e trovandole di ogni genere per far cambiare le cose affinché nulla cambi. Voucher, contratti occasionali, garanzie giovani.

Ma non è tutto. C’è chi, e sono molti, non trova o perde completamente l’interesse nella ricerca di un posto di lavoro. Pensare che sia soltanto una questione di svogliatezza sarebbe troppo semplice. C’è qualcosa di più profondo che si concretizza in un senso generale di sfiducia.

In Italia i Neet, è questo l’acronimo, sono più di due milioni. Record negativo in Europa. Sono ragazze e ragazzi under 29, la maggioranza con il diploma in tasca, che non sono impegnati nello studio, nel lavoro o nella formazione. In questo modo, soprattutto in determinati settori e in determinati ruoli, le competenze scarseggiano e per le aziende diventa difficile rinforzare i propri organici.

L’idea degli sviluppatori web made in Ciociaria

Tra i settori dove resta alta la richiesta di figure professionali con competenze specifiche c’è quello dell’informatica. È in controtendenza rispetto ad altri comparti: ha visto negli ultimi anni una crescita. (Leggi Lo sviluppo passa da Internet: Latina è avanti, Frosinone insegue)

Ed è proprio partendo dalla difficoltà nella ricerca di lavoratori specializzati che dalla collaborazione fra Kromin, data driven agency che svolge attività di sviluppo, marketing, data analysis, design e produzioni video, e Seeweb, cloud computing provider che offre soluzioni IT, è nata la prima Accademia di sviluppo web nella provincia di Frosinone.

Il progetto, a cui le ragazze e i ragazzi potranno prendere parte in maniera gratuita, ha come obiettivo principale quello di avvicinare e sensibilizzare i più giovani al mondo del coding. Grazie all’Academy gli under 25 avranno modo di imparare i linguaggi di programmazione attraverso le lezioni tenute dai docenti.

Un’iniziativa, nella sostanza, che darà la possibilità agli under 25 di acquisire competenze specifiche allo scopo giocarsi meglio le proprie opportunità professionali. E non è poco in un territorio come quello ciociaro che sotto il profilo occupazionale non offre molto ai propri giovani.

Il progetto Academy

“Lavoriamo sul territorio da sei anni – spiega Emanuele Esposito, co-founder, head of marketing di Kromin e ideatore del progetto – e ci siamo resi conti delle difficoltà esistenti nel reperimento di sviluppatori in Ciociaria. Chi c’è, spesso, si sposta su Roma. Così abbiamo pensato all’Academy per formare e, quindi, investire sui migliori giovani talenti. Si tratta di un percorso importante per loro perché potranno svolgere un corso di alto profilo e per noi perché avremo la possibilità di “costruire” degli sviluppatori. E i più meritevoli potrebbero anche entrare a far parte del nostro team”.

La WebFarm Seeweb

Marzia Cappetta, account executive Kromin e coordinatrice dello sviluppo del progetto, parla di numeri già importanti.

“C’è una grande voglia di partecipazione – evidenzia – Finora abbiamo ricevuto più di cinquanta candidature e abbiamo sviluppato una piattaforma e-learning ad hoc. Siamo pronti e motivati per questa avventura che permetterà a decine di ragazze e ragazzi di intraprendere il percorso di junior web developer.

Sulla stessa lunghezza d’onda Chiara Grande, responsabile marketing e comunicazione di Seeweb. “Si tratta di un progetto importante e che ci ha visto operare in sinergia e collaborazione. Siamo felice della nascita dell’Accademia perché è un’iniziativa di grande concretezza e che sa rispondere a un’esigenza specifica”.

Il corso comprenderà oltre centosessanta ore di lezione, suddivise in dieci moduli. Nei moduli del corso saranno presenti: Principio Dry Code, Git, Apache/Nginx, HTML, CSS, Bootstrap, Javascript, Node.js, MySQL, Stackoverflow, Caniuse, Github. Per partecipare al progetto è possibile candidarsi sul sito web KrominAcademy.it fino al 7 Maggio. Lo start delle lezioni è in programma dieci giorno dopo.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright