E Mario ammise: «Pasquale alla Regione, io alla Camera»

Nel corso di una cena a San Giorgio a Liri, Abbruzzese lancia la candidatura di Ciacciarelli alle Regionali come suo erede. Il Consigliere uscente verrà candidato alla Camera.

Mario Abbruzzese si candiderà alla Camera dei Deputati ed il suo erede in regione Lazio sarà Pasquale Ciacciarelli.

Finora erano state solo indiscrezioni di stampa, mai confermate dai diretti interessati. Ora però c’è per la prima volta l’indicazione precisa che questo sarà lo schema per le prossime elezioni.

Lo ha detto l’altra sera Mario Abbruzzese nel corso di un incontro politico avvenuto al ristorante Il Gatto Silvestro a San Giorgio a Liri

Presenti all’incontro i sindaci di Benedetto Cardillo di Ausonia, Domenico Corte di Coreno Ausonio e Gioacchino Ferdinandi di Piedimonte San Germano.

Nel corso del suo intervento, il consigliere regionale uscente e presidente della commissione Riforme ha lanciato di fatto la candidatura di Pasquale Ciacciarelli in Regione.

Che Ciacciarelli fosse destinato alle Regionali era chiaro dalla lettura della sua agenda: nelle ore scorse è stato a Cassino, Vallecorsa, Pontecorvo, Sora, Roccasecca, Frosinone ed Ausonia, toccando quindi anche Comuni che non fanno parte del Collegio Sud della Camera dei Deputati.

Inoltre, nei giorni scorsi il Corriere della Sera aveva rivelato che Mario Abbruzzese era nell’elenco dei ‘volti nuovi’ sui quali Forza Italia intende puntare alle prossime Politiche (leggi qui)

La prudenza del consigliere regionale è legata però alle dinamiche di Forza Italia. Nelle quali, fino all’ultimo minuto, tutto può cambiare.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright