Quell’amore che muove il mondo (di P. Alviti)

Siamo stati creati per amare. E per essere amati. E se non lo facciamo diventiamo crudeli, vendicativi. Perché l'amore è la medicina che risolve ogni cosa. È ciò che muove il mondo. Che fa compiere il proprio dovere. Che...

Pietro Alviti

Insegnante e Giornalista

Se uno desse tutte le ricchezze della sua casa in cambio dell’amore, non ne avrebbe che dispregio

*

 

L’amore è la rovina. È cieco. Porta soltanto danni… Ma se non avessimo l’amore?

Cosa saremmo? Individui gretti, legati soltanto all’interesse di quei quattro soldi che diventano il nostro padrone imponendoci una vita avida, piena di paura, terrorizzati da ladri che possano scassinare da un momento all’altro le nostre sicurezze.

Così accumuliamo tesori che non possono salvarci. E dimentichiamo invece quel tesoro per il cui possesso vale la pena vendere tutto, lasciare madre e padre, non pensare a campi e vigne.

 

Siamo stati creati per essere amati. Se non siamo amati diventiamo crudeli, vendicativi, sadici, violenti.

Non sappiamo come voler bene alle persone se nessuno si prende cura di noi.

 

Per fortuna la maggior parte degli esseri viventi sperimenta le braccia della madre, l’affetto degli amici, l’amore della persona con cui si decide di condividere la vita.

Ma la tentazione delle ricchezze è forte: sembrano essere l’unico rifugio sicuro e così chi ha il coraggio di lasciare tutto per amare è considerato un folle, uno scemo, uno che non sa stare al mondo.

 

Non si tratta soltanto dell’amore di coppia: si tratta dell’amare come dimensione costitutiva dell’essere umano, senza la quale l’uomo non è un uomo ma diventa una bestia capace di commettere crimini orrendi, trincerandosi dietro la considerazione: così va il mondo, tanto fanno tutti così.

E invece quell’amore muove il mondo, quell’amore fa essere onesti, quell’amore fa compiere il proprio dovere, quell’amore fa salvare le persone, magari a rischio della propria vita… Quell’amore…

.
error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright