Vertice di S.Valentino in Comune: finirà con Baci o come Al Capone?

Franco Ducato

Conte del Piglio (ma non) in Purezza

 

di Franco DUCATO
Conte del Piglio (ma non) in Purezza

 

 

 

E poi dicono che l’amore non è importante. Che è merce sopravvalutata. Che, come diceva l’avvocato Agnelli, “sono solo le cameriere che si innamorano”.

Ad Anagni, evidentemente, non è così. Ad Anagni L’amore conta ( cit. Ligabue). Visto che la riunione di maggioranza, in programma per domani, martedì, 14 febbraio, è stata anticipata ad oggi. Perché? Ma perché il 14 febbraio è, come noto, San Valentino. Il giorno dedicato agli innamorati. Un giorno da dedicare alle cene romantiche, alle effusioni galanti, alle serate complici, con tanto di dopocena rovente (per chi può…). Non certamente alle noiose liturgie della politica. Ai rebus della maggioranza. Alle sintesi dopo le consultazioni degli ultimi giorni.

Sembra di sentirli, gli esponenti del centro sinistra bassettiano; “su sindaco, per favore, domani ho mia moglie che mi reclama…..”. Oppure “andiamo, colonnello, la mia ragazza ha prenotato al ristorante… chi glielo dice che non posso andare perché ho una riunione con Bondatti?”. O ancora “Ti prego Fausto, non farmi litigare con mio marito, che mi vede così poco da quando sto in consiglio…

E Bassetta, ecumenico (e magari sotto sotto anche contento di non dover di nuovo rivedere tutti), decide di dare la libera uscita. In fondo, cosa saranno mai 24 ore?

Oppure no. Magari è un segnale. Un modo elegante per rinsaldare una maggioranza che, in effetti, alle volte, appare piuttosto sfilacciata.

Ed allora lo scenario potrebbe essere questo. Bassetta che si presenta alla riunione di stasera come un novello Cupido, con tanto di cuoricini e Baci Perugina per tutti. Ed è l’amore (politico) che trionfa. In barba a quei cronistacci che (cattivi!) insistono a parlare di fratture nella maggioranza.

O magari è solo lungimiranza. Magari il sindaco si è ricordato che il 14 febbraio di 88 anni fa l’italo americano Alphonse Gabriel Capone, per tutti Al, aveva risolto a modo suo le divergenze con la banda di Bugs Moran, uccidendo 7 persone. La famosa strage di (appunto) San Valentino.

Vai a capire se poi le fratture in maggioranza, come dicono quei cronistacci, ci sono davvero.

E se poi qualcuno decide di darci un taglio? “Nel dubbio – avrà detto Bassetta – meglio non rischiare”.

Ovviamente scherziamo, caro sindaco. Buona riunione di maggioranza, oggi pomeriggio.

E buon San Valentino a tutti, domani sera.

Leggi tutti gli articoli del Conte del Piglio (ma non) in Purezza

§
error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright