Pd Anagni, tutti insieme appassionatamente, in attesa del voto

Franco Ducato

Conte del Piglio (ma non) in Purezza

di Franco Ducato
Conte del Piglio (ma non) in Purezza

Prove tecniche di pace interna. Anche se, per sapere come vanno davvero le cose nel Pd di Anagni, bisognerà aspettare (almeno) l’esito delle provinciali di domenica prossima.

Questi i fatti: ad Anagni il prossimo 27 gennaio si terrà, presso la biblioteca comunale, a partire dalle 17.30, un convegno organizzato da Classe Dem: “Quale tipo di partito oggi per consentire l’effettiva partecipazione dei cittadini alla politica nazionale?”.

Un evento promosso da tutto lo stato maggiore del Pd locale, provinciale e regionale. Ed infatti, oltre ai saluti del sindaco Fausto Bassetta e del segretario locale Francesco Sordo, è prevista la presenza del segretario provinciale del Pd Simone Costanzo, dei due Franceschi (Scalia e De Angelis), di Toni Pironi (Forum Forma partito Pd Frosinone) e di Luca Fantini (segretario provinciale GD di Frosinone). Tutti moderati dal senatore Lino Diana, responsabile della scuola di formazione “Classe democratica Frosinone”.

Troppa gente tutta insieme, direbbe uno maligno. Ed allora, è impossibile non tornare a quanto, qualche giorno fa ad Anagni, a margine della conferenza stampa di fine anno, aveva detto un autorevole esponente del Pd locale. Che aveva criticato l’attività e le scelte del primo cittadino. Arrivando a chiedere scusa agli anagnini per aver contribuito a farlo arrivare a palazzo. «Ci vuole un sogno! Anagni ha bisogno di una visione!» erano state le parole che secondo qualcuno, avrebbe detto il vecchio militante. (Leggi qui) Parole che avevano fatto divampare un incendio. Che il segretario provinciale aveva cercato di spegnere con una nota dai toni vagamente democristiani.

Si vede, ma è solo una supposizione, che Simone il pompiere non ha avuto ancora successo. Ed allora, meglio mettere tutti attorno ad un tavolo. Magari di tipo istituzionale, organizzando un convegno, con tutte le anime del Partito in bella mostra, sorridenti e pacificate. (Leggi qui)

Anche se… Pare che, nel frattempo, la riunione di maggioranza che ad Anagni si tiene ogni settimana per fare il punto della situazione, questa settimana sia saltata. Proprio perché tutti sono in attesa di sapere quali saranno i risultati (ed i relativi rapporti di forza) delle provinciali.

Se le cose non dovessero andare bene, il convegno del 27 gennaio potrebbe essere non una sfilata, ma una resa dei conti.

§
error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright