Annalisa D’Aguanno nuovo direttore generale del Cosilam, voto non unanime: 3 voti a 1

Annalisa D’Aguanno è il nuovo direttore generale del Consorzio di Sviluppo Industriale del Lazio Meridionale – Cosilam. La votazione non è stata unanime: per l’avvocato – ex consigliere regionale del Lazio, ex consigliere provinciale di Frosinone, ex consigliere comunale di Cassino – hanno votato il presidente Pietro Zola, i consiglieri d’amministrazione Francesco Mosillo e Umberto Satini. Il presidente della Camera di Commercio Marcello Pigliacelli invece ha votato per Federico Sisti, già direttore generale dell’ente camerale.

Assente alle selezioni il consigliere Renato Di Carlo: se avesse partecipato ai lavori ci si sarebbe esposti al rischio di un ricorso. A suo carico c’era un motivo di incompatibilità: ha alcuni interessi di lavoro con il marito di una delle candidate. Nel dubbio è stato chiesto un parere telefonico all’avvocato Sandro Salera che ha sconsigliato la partecipazione di Di Carlo alle selezioni. Nel dubbio, il consigliere si è assentato per motivi di lavoro.

Il confronto è stato lungo e serrato. I colloqui sono durati in media quaranta minuti (leggi qui il precedente) e ci sono state due rinunce, tra le quali quella improvvisa del quotatissimo professor Ulderico Schimperna.

Cassinate, 46 anni il 30 ottobre prossimo, Annalisa D’Aguanno è avvocato prestata alla politica. Formazione di centrodestra, è stata esponente di Alleanza Nazionale e poi del Popolo delle Libertà, è stata una delle fondatrici del Nuovo Centro Destra quando Angelino Alfano ha lasciato Forza Italia.

Molto punteggio glielo ha portato l’esperienza politica: nel bando di selezione pubblicato dal Cosilam, la presenza come amministratore pubblico veniva equiparata all’attività professionale. La prima elezione di Annalisa D’Aguanno risale al 19 giugno del 2006 quando entra in consiglio comunale a Cassino dopo essersi candidata in una lista civica di centrodestra; resta in municipio fino al 10 luglio del 2010; è stata consigliere provinciale di Frosinone durante l’amministrazione di Antonello Iannarilli dal 17 luglio 2009 fino al 19 marzo 2013, eletta nella lista del Popolo delle Libertà. Poi è diventata consigliere regionale del Lazio dal 29 marzo 2010 fino alla caduta del governo regionale di Renata Polverini il 25 febbraio 2013.

la ratifica dell’elezione avverrà domani, nel corso di un’ulteriore seduta del CdA.

§
error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright