Tusk presidente, Antonio Tajani tra i vice

Il congresso del Partito Popolare Europeo ha eletto il polacco Tusk presidente. Antonio Tajani tra i vice. Le reazioni.

L’elezione è avvenuta quasi all’unanimità: il congresso del Partito Popolare Europeo riunito a Zagabria ha scelto come suo presidente il polacco Donald Tusk, presidente uscente del Consiglio europeo ed espressione del Patto Civico.

Una delle vice presidenze è andata ad Antonio Tajani, numero due di Forza Italia e presidente della Conferenza dei Presidenti di Commissione del Parlamento Europeo. Segretario generale è stato confermato lo spagnolo Antonio López-Istúriz, mentre il tesoriere sarà li tedesco Christian Schmidt.

Antonio Tajani,

Il primo a complimentarsi è stato l’eurodeputato e coordinatore di Forza Italia in Lombardia Massimiliano Salini. Per il quale “La nomina di Antonio Tajani alla vicepresidenza del più grande partito d’Europa è la conferma della centralità dei moderati e liberali in Europa: un elemento essenziale per il rilancio delle istituzioni dell’Unione Europea nel segno della tradizione cattolica e liberale».

Affida a Twitter i complimenti la capogruppo di Forza Italia a Montecitorio, Maria Stella Gelmini. Che definisce l’elezione “Una bella notizia, la dimostrazione del ruolo centrale di Forza Italia in Italia e in Europa, una garanzia di serietà e professionalità politica per il Ppe“.

Il senatore Maurizio Gasparri parla di “un evento utile e prezioso per l’intera politica italiana. Forza Italia è saldamente ancorata nel centrodestra italiano ed europeo, nel quale funge da elemento aggregatore. Lo hanno dimostrato anche le parole del nostro leader Silvio Berlusconi“.

Per Gianluca Quadrini, vice coordinatore di Forza Italia nel Lazio “La presenza di Tajani ai vertici del Partito Popolare Europeo dà continuità all’impegno di Forza Italia a Bruxelles per tenere alto il nome del nostro Paese in Europa e nel mondo, con un impegno costante rivolto alla crescita, al rilancio dell’industria e dell’occupazione, e per ridare all’Italia il protagonismo che merita in quanto capofila degli Stati del Mediterraneo, nel solco della tradizione del nostro leader Silvio Berlusconi”.

Antonio Tajani Foto © Michele Di Lonardo

Nel suo intervento da Zagabria, Silvio Berlusconi ha assicurato che “Presto torneremo al governo in Italia perché quelli attuali sono incompetenti“.

Ha detto il Cav. “Vi porto i saluti dell’Italia dove abbiamo alla maggioranza un governo di sinistra formato dal Pd che è l’ex partito comunista. E dai 5 Stelle che è movimento populista. Entrambi incapaci di governare perché mancano della preparazione, competenze ed esperienza“.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright