Assalto a Charpentier ma il Frosinone resiste

Non c’è solo l’affaire-Gatti: negli ultimi giorni di trattative si dovrà definire anche il futuro del bomber francese. Nelle ultime ore è spuntato il forte interesse del Nantes dove è cresciuto calcisticamente. In fila per il franco-congolese anche Lille, Nizza, Vitesse e Anderlecht che ha offerto 2 milioni per portarlo in Belgio. Il Genoa (proprietario del cartellino) ha aperto ad una cessione ma il club giallazzurro ha alzato un muro.

Alessandro Salines

Lo sport come passione

Salvate il “soldato” Gabriel. Nel Frosinone non c’è solo l’affaire-Gatti, ma  anche un’altra storia di mercato che potrebbe tenere banco nell’ultima settimana di trattative. Il bomber Charpentier, ancora fermo dopo l’infortunio muscolare, infatti è molto richiesto all’estero (Belgio, Olanda e Francia) e ci sono almeno 4 club pronti a soffiarlo al Frosinone.

La società giallazzurra chiaramente sta resistendo forte del contratto fino a giugno in prestito con diritto di riscatto e controriscatto, ma il Genoa (proprietario del cartellino) nelle ultime ore ha aperto ad una cessione in questo mercato invernale. Insomma si preannunciano giorni caldi sull’asse Genova-Frosinone. 

BALLANO DUE MILIONI

Charpentier nell’ultima partita

Charpentier, 22 anni, è stata l’ennesima scommessa vinta da Guido Angelozzi tanto che il Frosinone avrebbe intenzione di riscattarlo.

Arrivato quest’estate dopo un lungo periodo d’inattività dovuto ad una serie d’infortuni seri, si è imposto a suon di reti e prestazioni sopra le righe. Il centravanti franco-congolese ha segnato 8 gol in 16 gare: tanti ma è stata ancora più impressionante la sua media realizzativa in rapporto ai minuti giocati (658’). In pratica è andato in rete una volta ogni 82’. Un autentico exploit che ha attirato le attenzioni di alcune squadre come Anderlecht in Belgio, Vitesse in Olanda e le francesi Nizza, Lille ed ultima Nantes, la società dove è cresciuto calcisticamente.

Il club belga finora è stato il più motivato ad ingaggiare Gabriel tanto che avrebbe messo sul piatto 2 milioni per assicurarsi il bomber canarino. Il Genoa è disposto a trattare ma deve convincere il Frosinone che non vuole privarsi di un elemento così importante per lo scacchiere di Grosso. La chiusura della società ciociara appare netta ma le vie del mercato sono infinite. 

FUORI DA OLTRE UN MESE

Charpentier non gioca dall’11 dicembre quando a Monza al 44’ si è procurato uno stiramento. Ha saltato 3 partite e si pensava che la sua assenza potesse pesare di più nell’economia del gioco del Frosinone. Ed invece Grosso ha saputo trovare le contromisure: i giallazzurri senza di lui hanno conquistato 3 vittorie di fila. (Leggi qui Tegola-Charpentier: lungo stop. Novakovich e chissà il mercato).

Ma è chiaro che il Frosinone non vuole perderlo, la classifica sorride ed un elemento come Charpentier può dare un valore aggiunto ad una squadra in piena corsa per un posto al sole della classifica. 

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright