Pensieri & Parole su Avellino-Frosinone (di A. Biagi)

A riflettori spenti e pallone ormai lontano dal campo, i pensieri che restano dopo Avellino-Frosinone. Ed il vero ostacolo tra i canarini ed il loro bersaglio finale

Alessandro Biagi

Pensieri & Parole a palla lontana dal campo

Il Frosinone torna alla vittoria esterna dopo quasi tre mesi di astinenza e soprattutto conquista nuovamente il secondo posto in classifica in solitaria. Basta questo per affermare che i problemi e le angosce di questa seconda parte di stagione sono ormai alle spalle?

Esperienza insegna che il Frosinone ha avuto già in precedenza degli sprazzi di reazione, lo ha fatto in casa contro il Venezia dopo un primo tempo opaco. Lo ha fatto ad Avellino andando a vincere con un crescendo rossiniano nei secondi 45 minuti di gioco.

Da qui a dire però che la crisi di risultato e di gioco è ormai alle spalle ce ne vuole ed è proprio l’esperienza che ce ne fa monito.

Per tornare a sperare con la massima convinzione nella promozione diretta, c’è bisogno che il Frosinone trovi soprattutto continuità di prestazioni.

Ad Avellino, contro una squadra che, a dire il vero ha fatto vedere ben poche cose, la formazione canarina ha avuto un impatto positivo al match, ma soprattutto ha saputo essere cinica nei momenti che contano.

Dopo un primo tempo di gran lavoro soprattutto a centrocampo con la mossa convincente della mediana a cinque da parte di Longo, i canarini hanno prodotto molto, ma ma impensierito tra i pali il portiere avversario. Nel secondo tempo hanno aggiustato la mira riuscendo così ad ottenere la vittoria con i guizzi di Dionisi e Paganini, frutto anche delle accelerate di Citro che, di fatto, dal suo ingresso in campo ha spaccato la partita.

Lunedì prossimo al Benito Stirpe arriva l’Empoli che cercherà proprio in casa della “diretta” inseguitrice i punti per la matematica certezza della promozione.

Per il Frosinone sarà questa l’occasione di dimostrare che effettivamente c’è stato un cambiamento di rotta e che questa squadra, questi giocatori, meritano e possono ambire alla promozione diretta.

§
error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright