Patto Salera – De Sanctis: «Niente poltrone, realizzeremo i suoi temi». Polo Civico con Abbruzzese

Al ballottaggio di domenica Renato De Sanctis appoggerà il candidato sindaco di Centrosinistra Enzo Salera. Respinta la proposta di Abbruzzese. Che incassa l'appoggio del Polo Civico.

Enzo Salera scippa l’accordo a Mario Abbruzzese. Il candidato sindaco di Cassino del centrosinistra ha raggiunto un’intesa programmatica con il leader del movimento per l’acqua pubblica Renato De Sanctis. Che ha detto no alla presidenza di Commissione offertagli in mattinata dall’altro candidato, l’uomo del centrodestra Mario Abbruzzese.

Il patto è stato annunciato alle 16:30. «È un’intesa basata sui programmi. In cambio della quale non daremo assolutamente nessuna poltrona»: Enzo Salera lo sottolinea più volte. Lo dice in maniera che più limpida non si puà.

Allora perché fare il patto proprio con il centrosinistra? «Garantiremo il nostro impegno ad affrontare e risolvere il tema dell’acqua pubblica ed altri argomenti ancora che Renato De Sanctis ci ha sottoposto. Si tratta, e lo sottolinea ancora una volta, di un patto basato sui programmi. Invece il nostro avversario questa mattina aveva offerto poltrone».

Al primo turno, Renato De Sanctis aveva raccolto con la sua candidatura a sindaco oltre 2mila voti, sfiorando il 10% dei consensi.

Non ci fidiamo di Mario

L’accordo programmatico Salera – De Sanctis è una bocciatura su tutto il fronte per il candidato del centrodestra. «Coscienti del tatto che i trascorsi amministrativi ed il curriculum politico del candidato Mario Abbruzzese nulla possono garantire per il raggiungimento degli obiettivi sopra richiamati, non resta che valutare la possibilità di auspicare una vittoria per il candidato Enzo Salera»

Ancora più duro il passaggio successivo. Nel quale si auspica «di estromettere definitivamente dal panorama politico cittadino Mario Abbruzzese».

L’impegno di Salera

Su cosa si è impegnato il candidato sindaco Enzo Salera? Nel patto è scritto che la nuova amministrazione si impegnerà “come primo atto deliberativo, di impegnare il sindaco affinché promuova e voti, in seno all’assemblea dei sindaci dell’Ato5 la procedura prevista dall’art.35 della Convenzione di Utenza. In pratica il recesso della convenzione che lega il Comune di Cassino ad Acea.

Ma c’è un impegno preciso anche in campo Urbanistico. Il patto prevede di riprendere il progetto messo a unto dall’architetto – urbanista Vezio De Lucia. Prevede lo stop al consumo del suolo, la riqualificazione del patrimonio edilizio, il rilascio di nuove concessioni vincolato al rispetto di parametri di risparmio energetico e tutela dell’ambiente.

C’è un impegno all’approvazione del Piano Urbano del Traffico e ad istituire i comitati di quartiere, incaricati di portare al Consiglio Comunale le esigenze specifiche dei territori. E poi, riportare all’interno i servizi comunali che sono stati esternalizzati.

La presidenza all’opposizione

In mattinata Mario Abbruzzese aveva offerto “ufficialmente la presidenza del Consiglio al gruppo di Petrarcone e la commissione speciale su Acea dovrà essere presieduta da Renato De Sanctis“. L’ha fatto intervenendo in diretta alla trasmissione radiofonica “Live on” di Egidio Franco.

Ma già a distanza di un paio d’ore ha capito che quella proposta rischiava di diventare un boomerang. Così intorno alle ore 14 ha ingranato la parziale retromarcia. Spiegando di avere “offerto la presidenza del Consiglio a un esponente della minoranza dei due gruppi che entreranno in Consiglio ma sono rimasti esclusi dal ballottaggio: quello di Petrarcone e quello di De Sanctis. Poi sta a loro individuare una figura e proporla“.

Pizzutelli con Abbruzzese

In mattinata però Mario Abruzzese ha incassato l’appoggio di un pezzo della coalizione di Peppino Petrarcone. Polo Civico ha annunciato il suo endorsement per il candidato del centrodestra. A farlo è stato direttamente Gianfranco Pizzutelli, il fondatore del movimento che ha il gruppo di maggioranza relativa nel consiglio comunale di Frosinone.

«Polo Civico è una formazione nata nell’ambito del Centrodestra – ha spiegato Pizzutelli – ed è a questa prospettiva politica che deve guardare con attenzione». Per questo ha invitato «tutti coloro che si riconoscono nella nostra proposta politica a votare per Mario Abbruzzese in occasione del turno di ballottaggio del 9 giugno».

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright