Indovina chi dice la bugia: Pasquale o Adriano?

Segretari di Partito con il naso lungo. Uno tra Pasquale Ciacciarelli (Coordinatore provinciale di Forza Italia) e Adriano Roma (suo predecessore ai tempi del primo Berlusconi) dice le bugie.

Nulla di strano: sono politici. Ma che arrivino a dirsele tra loro è l’evoluzione della bugia. Ed il segnale del vero clima interno al Partito.

C’è poi chi si diverte a scoprire le bugie. Così, in diretta Tv nel corso della puntata di A Porte Aperte andata in onda su Teleuniverso giovedì sera, arriva la domanda a bruciapelo del direttore Alessioporcu (senza punto it, perché quello lo usa solo fuori dalla tv):

– Ciaccarelli, perché lei non invita più il suo predecessore Roma alle riunioni del Coordinamento Provinciale di Forza Italia?

Il coordinatore ride, mentre un leggero colorito purpureo sale sulle guance:

– Ma no, non è così… Posso dimostrarglielo, Direttore. Ecco, guardi il telefono: vede, c’è il messaggio inviato a Roma. E’ lui che non vuole partecipare alle riunioni…

Dall’altra parte dello schermo, ad Arnara, dicono che il predecessore di Pasquale sia letteralmente caduto giù dalla poltrona, stringendo il telecomando ed inveendo contro il televisore:

– Ma quale messaggio né co’ ?! Vedi chi c’hai memorizzato a quel nome: a me non m’è arrivato niente !!

Il dubbio, in diretta tv, è che uno dei due sia più bravo dell’altro. Nel dire bugie.

§
error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright