Dopo Anagni tocca alla Lateranense: il Papa nomina rettore il laico Buonomo di Gaeta

Dopo Anagni tocca all'Università del Papa: la Pontificia Lateranense verrà guidata da un laico. Papa Francesco ha scelto il professor Vincenzo Buonomo di Gaeta come rettore. Un chiaro segnale verso la Gaudium et Spes e di coerenza con la Lumen Gentium

Il primo segnale era arrivato dal Pontificio Istituto Teologico Leoniano di Anagni, il seminario voluto da Papa Leone XIII per uniformare i preti delle province intorno ed a sud di Roma. Lì due anni fa è stata lanciata la sfida alle grandi università cattoliche romane: nominando direttore per la prima volta un laico, nella persona del professor Filippo Carcione. Adesso Roma risponde: scegliendo un laico per affidargli la guida della Pontificia Università Lateranense.

Papa Francesco ha nominato rettore il professor Vincenzo Buonomo, di Gaeta. È la prima volta, in  quasi 250 anni di storia, che ‘l’università del Papa‘ non viene guidata da un ecclesiastico.

 

Il segnale di Anagni

La stessa rottura era accaduta anche al Leoniano di Anagni. Un segnale preciso, inviato dai vescovi delle tredici diocesi intorno alla Capitale. Un grido con il quale dire alla Chiesa che è giunto il momento di aprirsi ai laici, contaminarsi e fondersi. Cioè quanto previsto nelle encicliche Gaudium et Spes (la quarta costituzione apostolica conciliare promulgata da papa Paolo VI e uno dei principali documenti del Concilio Vaticano II). E Lumen Gentium (la seconda delle quattro costituzioni dogmatiche conciliari). Insomma: il laicato va promosso, solo così ci può essere quella contaminazione e quella fusione che diffonde ancora meglio la Parola nel gregge.

Sollecitazioni fondamentali ma mai praticate nei seminari delle pontificie università romane, dove la direzione delle scuole è sempre stata lasciata nelle mani di vescovi e cardinali.

Ora Papa Francesco indica che la strada tracciata da Anagni era quella giusta. Come aveva lasciato intuire nello scorso mese di aprile, quando aveva affidato sempre ad un laico, l’incarico di Rettore alla Pontificia università cattolica in Argentina.

 

Un Buonomo da Gaeta

Il professor Vincenzo Buonomo (57 anni) entrerà in carica mercoledì primo luglio. Prende il posto di monsignor Enrico del Covolo. Conosce benissimo l’ambiente: da oltre trent’anni è docente nella  Pontificia Università Lateranense.

Dottore in Utroque Iure dal 1983 è specializzato in Diritto Internazionale. La sua accriera nell’insegnamento è iniziata nel 1984.

Da 35 anni il professore di Gaeta collabora con la Rappresentanza della Santa Sede presso gli organismi delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura: Fao, Ifad, Pam. Dal 2014 è Consigliere dello Stato della Città del Vaticano.

 

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright