Cambia la guida dei costruttori, arriva Ciucci

Cambio al vertice dei costruttori edili. Inizia l'era Ciucci dopo il quinquennio Rebecchini. In due per la presidenza Ance

I costruttori di Roma e Provincia cambiano guida. Domani si chiuderà il quinquennio al vertice di Nicolò Rebecchini e inizierà l’era di Antonio Ciucci. Il 52enne presidente e amministratore delegato di Ircop Spa, rilevante realtà imprenditoriale Italiana che opera nel territorio nazionale nel settore delle costruzioni, è l’unico candidato alla presidenza di Ance Roma-Acer (l’associazione che riunisce i costruttori edili romani) che domani concluderà la due giorni elettorale.   

L’elezione di Ciucci, già vicepresidente Opere Pubbliche Ance Roma–ACER nell’esecutivo guidato da Rebecchini, segna anche l’alternanza al timone dell’associazione tra costruttori edili (di cui il presidente uscente era espressione) e il comparto dei lavori pubblici.

In due per la presidenza Ance

Edilizia
Foto © Imagoeconomica

La Ircop è un’azienda protagonista nel campo delle grandi opere viarie e ferroviarie, di edilizia pubblica e privata. È noto quanto tanta parte del piano di ripresa nazionale passi per la realizzazione di nuove opere pubbliche. 

Il rinnovo dei vertici dell’Ance Roma sarà l’antipasto di quanto avverrà entro l’estate, quando si svolgeranno le elezioni della nuova guida dell’Associazione nazionale dei costruttori edili aderente a Confindustria. 

In due si contenderanno la successione a Gabriele Buia. Sono Edoardo Bianchi e Federica Brancaccio. Il primo, attuale vice presidente nazionale di Ance alle Opere Pubbliche ed ex presidente di Ance Roma-ACER. È un imprenditore alla guida della Romana Scavi Srl, societa’ attiva dal 1949 nel settore delle infrastrutture stradali e dell’edilizia civile.  Federica Brancaccio è presidente uscente dell’Associazione dei costruttori di Napoli. Dal 1995 è legale rappresentante della ‘Brancaccio Costruzioni spa‘, società specializzata in opere pubbliche che opera su tutto il territorio nazionale. 

In autunno, infine, toccherà ad Ance Lazio rinnovare i suoi vertici.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright