Cassinati fuori dai ‘Nuovi orizzonti’ di Salvini. E la prendono malissimo

Michelina Bevilacqua viene a sapere del blitz del capitano a Frosinone da un post di Ciacciarelli e va a fuoco. Idem il capogruppo Franco Evangelista. Ma lei minaccia di andare via

Massimo Gentile

Sao ko kelle terre...

«Ora è venuto il momento di prendere le distanze dalla Lega». Un addio per il momento solo annunciato su una chat whatsapp del Partito, quello della consigliera comunale di Cassino Michelina Bevilacqua. Che secondo i beninformati mai realmente si concretizzerà. Ma di certo l’aria che tira sul Carroccio non è delle migliori.

All’ombra dell’abbazia, il Capitano era riuscito a radicare il Partito: aveva un vicesindaco e due Consiglieri. Proprio loro avevano determinato la caduta del centrodestra cittadino. E tutto era stato azzerato. Al loro posto sono stati eletti altri due Consiglieri: meno radicati, spesso in contrasto.

Ora la goccia che potrebbe far traboccare il vaso riguarda proprio lui: Matteo Salvini. Il leader della Lega nella giornata di domenica è stato ospite della comunità Nuovi Orizzonti di Chiara Amirante a Frosinone. Al suo fianco, tra gli altri, il consigliere regionale Pasquale Ciacciarelli. Che i due eletti a Cassino non digeriscono. (Leggi qui La Lega sconfessa la Lega: Ciacciarelli, chi lo conosce?).

Nessun invito sotto l’abazia

Matteo Salvini e Ambrogio Spreafico

Già: ed i consiglieri comunali di Cassino? Non sono stati invitati. Hanno saputo della visita di Salvini nel capoluogo sfogliando la home di facebook, dopo che Pasquale Ciacciarelli ha postato alcune foto.

A quel punto Michelina Bevilacqua è andata su tutte le furie. «Va bene la pandemia, va bene il distanziamento, va bene che non potevano esserci molte persone presenti. Però io sono un consigliere comunale della Lega al Comune di Cassino. Non posso sapere della visita di Salvini a Frosinone da un post su facebook di Ciacciarelli. E’ una questione di rispetto» si sarebbe sfogata con i suoi. E ha quindi iniziato a far trillare la chat di whatsapp minacciando di abbandonare il Partito.

Neanche il suo collega di Partito Franco Evangelista, capogruppo della Lega in consiglio comunale, era stato informato dell’arrivo del Capitano. Anche lui sembra non l’abbia presa bene. Ma non al punto di minacciare l’addio. 

In ogni caso: poco o nulla cambierebbe se Evangelista e Bevilacqua dovessero poi realmente lasciare il Partito. Nel senso che già oggi si comportano come due corpi estranei. Non dialogano tra di loro e non dialogano nel Partito. Anche perché a Cassino una sede del partito non esiste. Non c’è un circolo. Nulla di nulla.

Meno sul Carroccio e più Fratelli

Gabriele Picano con Angela Abbatecola

I sondaggi danno il Partito in calo, con i voti travasati ai Fratelli d’Italia di Giorgia Meloni che dopo aver sorpassato il Movimento Cinque Stelle hanno messo nel mirino anche il Pd e tentano la scalata.

Ecco, ora il Partito di Giorgia Meloni potrebbe radicarsi in maniera organica anche a Cassino. Magari entrando in Consiglio comunale proprio con Michelina Bevilacqua. Cosa lo impedisce? Certamente il feeling politico tra la portavoce Angela Abbatecola e Mario Abbruzzese non aiuta. Perché la consigliera comunale leghista è più vicina all’ex sindaco D’Alessandro. Altra sponda, altra parrocchia politica.

Picano sotto attacco social

Intanto il vice segretario di FdI Gabriele Picano è finito vittima di alcune pesanti accuse sui social. Al punto che annuncia un’azione legale per tutelare la sua immagine e quella del suo Partito.

Postando la foto con le offese ricevute dice: «Rimango basito del linguaggio offensivo di questo signore (che peraltro non conosco). Signore che si permette di denigrare la mia immagine e quella dell’onorevole  Giorgia Meloni. Sporgerò denuncia per tutelare la mia immagine e di quelli che credono nei valori e negli ideali di Fratelli d’Italia».

«È arrivato il momento di dire basta a questi insulti gratuiti che fomentano odio verso un Partito che non ha nulla a che vedere con interferenze di carattere criminale. Continuerò a testa alta a combattere questi attacchi frontali che nulla hanno a che vedere con il nostro Partito».

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright