Castelnuovo non è più Rotondo: in sei fanno la crisi

Crisi al comune di Castelnuovo Parano. Sei consiglieri comunali hanno rassegnato le dimissioni in maniera contestuale, determinando la caduta dell’amministrazione del sindaco Renato Rotondo.

A dimettersi sono stati tre consiglieri di maggioranza e 3 di minoranza. Lo hanno fatto al termine del consiglio comunale che si è riunito oggi e si è concluso alle ore 15.30

A voltare le spalle al sindaco sono stati l’ex vice sindaco Oreste De Bellis, con i consiglieri Mauro Santamaria e Pasquale Iannella. Con loro hanno firmato le dimissioni i tre consiglieri di opposizione Mauro Castelli, Gianluca Piungerna, Angelo Mnacari.

Hanno firmato tutti insieme la rinuncia al mandato, consegnandola all’ufficio Protocollo. Hanno specificato che, a norma di legge, non posso essere sostituiti uno alla volta ed il loro gesto vuole portare allo scioglimento del Consiglio.

In amministrazipne restano adesso in cinque.

Una volta notificate le dimissioni, il prefettoi Emilia Zarrilli provvederà alla nomina di un commissario prefettizio per l’ordinaria amministrazione fino alle nuove elezioni comunali.

.
error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright