Casting a sinistra: ci sono anche Akè e Ragusa. E Monterisi studia da Gatti

Il Frosinone a caccia di un attaccante di sinistra per riempire la casella lasciata vuota da Cicerelli. Chiesto alla Juve il giovane francese mentre l’ex Lecce potrebbe essere un instant time di qualità che Angelozzi ha avuto al Sassuolo ed allo Spezia. Il giovane difensore si è presentato nel ritiro di Fiuggi: “Spero che il club ciociaro sia il mio trampolino di lancio”

Alessandro Salines

Lo sport come passione

Il Frosinone ha bussato alla porta di casa Juve alla Continassa per il giovane Akè. Ma non è esclusa l’instant time Ragusa. Sullo sfondo Capone, Caso e chissà qualche nome top secret da tirare fuori dal cilindro. Non solo terzino destro e centrocampista, Angelozzi ed il suo staff stanno lavorando sodo anche per un attaccante di sinistra che possa colmare la casella vuota lasciata da Cicerelli tornato alla Lazio per fine prestito.

Mentre idealmente Ciervo ha preso il posto di Zerbin anche se poi le gerarchie le deciderà Fabio Grosso, celebrato sui social nel quindicesimo anniversario della vittoria dei Mondiali 2006.

Intanto nel ritiro di Fiuggi è stato presentato il neo difensore Monterisi che studia da Gatti e sogna di ripercorrerne le orme.

Akè e Ragusa nel casting a sinistra

Marley Aké (Foto Instagram)

Come ha rivelato la Gazzetta dello Sport il Frosinone ha chiesto alla Juve il baby attaccante Marley Akè, 21 anni, francese, ex Marsiglia (18 presenze in Ligue 1 e 4 in Champions League). Il giocatore in questa stagione è stato utilizzato nell’Under 23 bianconera ed in prima squadra dove ha collezionato 4 presenze in Serie A.

Si tratta di un giocatore interessante: veloce, tecnico, bravo nell’uno contro uno. Molto stimato da Allegri, potrebbe anche restare in rosa anche se  il ragazzo ha chiesto più spazio. Le offerte non gli mancano e per questo non sarà facile per il Frosinone che comunque ha ottimi rapporti con la dirigenza juventina (l’affare Gatti docet). Sulle tracce di Akè ci sono la Salernitana, l’Angers ed il Clermont in Francia, l’Anderlecht e il Cercle Bruges in Belgio.

Antonino ragusa ptrebbe essere l’affare instant time

Discorso diverso per Antonino Ragusa, 32 anni, svincolato dal Lecce con cui ha conquistato la terza promozione in Serie A dopo quelle con Verona e Spezia. Come età sarebbe fuori parametro per il Frosinone ma potrebbe rappresentare la classica occasione. Un instant time di qualità per alzare il livello dell’attacco anche come esperienza (vanta 244 gare e 40 reti in B e 56 e 4 gol in A). Inoltre è una punta duttile, può svariare su tutto il fronte.

E c’è un particolare non da poco: è un giocatore che Angelozzi ha avuto e voluto prima al Sassuolo e poi allo Spezia. Non c’è due senza tre? Chissà. Sullo sfonda restano Caso, Capone e sicuramente altri profili tenuti top secret.

Vignali, il nodo dell’ingaggio

Luca Vignali con Soddimo e Dionisi

Per il terzino destro, i riflettori restano puntati su Vignali dello Spezia. A quanto si apprende dal sito spezia1906.com la trattativa è bloccata a causa dell’ingaggio del difensore ritoccato in alto dopo la promozione in Serie A di 2 anni fa dei liguri. Uno stipendio dunque fuori dai parametri del Frosinone. Il club giallazzurro avrebbe proposto un prestito con partecipazione dello Spezia all’ingaggio.

Sempre in casa ligure la società ciociara segue il terzino sinistro del 2001 Colombini che potrebbe essere una buona alternativa a Cotali. A proposito di difesa il Frosinone, contestualmente ad Akè, ha chiesto informazioni alla Juve sul difensore De Winter che però dopo aver rinnovato fino al 2025 sembra destinato ad un prestito ad Empoli.

Monterisi studia da Gatti

Il neo difensore giallazzurro si è presentato nel ritiro di Fiuggi. Anche se non lo ha detto esplicitamente l’obiettivo è quello di ripercorrere le orme di Gatti in un club che ha sposato la linea verde.

“Il Frosinone è una grande società che punta sui giovani, per questo la mia scelta è stata ben precisa – ha detto Ilario Monterisi classe 2001 ritiro proveniente dal Lecce –  Sicuramente sarà per me un trampolino di lancio, una opportunità per crescere ed esprimere le mie qualità al meglio”.

Monterisi ha anche svelato com’è nata l’opportunità-Frosinone. “Mi stavo allenando, ho sentito il mio procuratore che mi ha riferito dell’interessamento dei ciociari – ha aggiunto il difensore –  Non ho esitato un attimo a dire di sì. Gli ho chiesto di chiudere il prima possibile, ero molto contento.

Il suo identikit. “Sono un giocatore molto determinato e concentrato in campo – si descrive Monterisi Nasco difensore centrale anche se la scorsa stagione mi sono reso conto che potevo far bene ed esprimere tutte le mie qualità giocando pure da esterno di destra in difesa. Preferisco comunque fare il centrale ma non ci sono problemi sui ruoli, sono un ragazzo molto duttile”.

Il precampionato prende forma

Giovanni Stroppa, tecnico del Monza

La prima gara ufficiale del Frosinone sarà ovviamente in Coppa Italia. I giallazzurri esordiranno nei trentaduesimi del trofeo tricolore domenica 7 agosto a Monza alle 21.15 (diretta tv su Italia 1).

Un test molto probante ad una settimana dalla prima di campionato contro la formazione brianzola neo promossa in Serie A e protagonista di un mercato molto effervescente.

Prima il Frosinone disputerà 4 amichevoli. Si comincerà mercoledì 13 luglio (ore 18) a Fiuggi contro una rappresentativa locale. Poi sabato 16 sempre alle 18 sfida con l’Alatri sempre nella cittadina termale. L’asticella s’alzerà sabato 23 (ore 18) allo “Stirpe” con il match al cospetto del Bari, neo promosso in Serie B. Altro anticipo di campionato sabato 30: allo “Stirpe” alle 18 arriverà la Ternana.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright