Una cena quasi perfetta da ‘Mbriachella (di C.Trento)

Corrado Trento

Ciociaria Editoriale Oggi

 

CORRADO TRENTO
Ciociaria Editoriale Oggi

 

 

Una cena a quattro, al ristorante “La ‘Mbriachella”, la sera del 25 aprile. Seduti allo stesso tavolo il candidato sindaco del centrosinistra Fabrizio Cristofari, l’ex primo cittadino Domenico Marzi e i due leader del Pd in “contrasto permanente effettivo”, Francesco Scalia e Francesco De Angelis.

Pizza e birra per De Angelis, Scalia e Marzi, pollo (ruspante) al forno, con patate e funghi, per Cristofari. Comunque vadano a finire le elezioni, un risultato Cristofari lo ha già raggiunto: far cenare insieme (di questi tempi è durissima) Scalia e De Angelis, impegnati non soltanto per le primarie di domenica ma soprattutto per le candidature eleggibili a Camera e Senato. Ad ogni modo Cristofari ha chiesto ad entrambi un sostegno forte alle comunali di Frosinone, anche e soprattutto in considerazione del fatto che il risultato del capoluogo sarà strategico pure nello scacchiere regionale. Ma in questa fase è importante anche evitare che le fibrillazioni all’interno dei Democrat si riverberino sulle comunali.

Fabrizio Cristofari è stato chiaro, sottolineando che questo non può accadere. Anche perché è evidente che poi, a risultato acquisito, sarà evidente il contributo non soltanto dei candidati al consiglio comunale, ma pure dei diversi big.

Intanto il 4 maggio, a partire dalle ore 18, «spazio alle proposte e alle idee della gente». Con l’iniziativa dal titolo “Gli amici di Fabrizio”, che si svolgerà nella zona dove c’è la chiesa Santa Maria Goretti.

In una nota del comitato del candidato sindaco del centrosinistra si legge: «L’iniziativa prende il nome “Gli Amici di Fabrizio”, a conferma della particolare attenzione di Cristofari al contatto con la sua gente dopo il grande attestato di stima e di affetto che il candidato ha riscosso dal giorno in cui ha deciso di scendere in campo».

Spiega Fabrizio Cristofari: «L’obiettivo è quello di dare finalmente un senso di marcia a una città che ha imboccato decisamente, negli ultimi cinque anni, il viale del declino. L’incontro del prossimo 4 maggio è aperto a tutti i cittadini proprio perché lo scopo essenziale è ascoltare e dare risposte certe alle proposte della popolazione sui tanti, troppi temi irrisolti nel capoluogo».

L’iniziativa avrà anche uno spazio interamente dedicato alle istanze che provengono dai canali social, dai quali il candidato a sindaco ha intenzione di trarre importanti indicazioni programmatiche: al dottor Fabrizio Cristofari verranno infatti poste le numerose domande dirette pervenute sulle sue due pagine facebook.

 

Fumata grigia sulla lista. L’appello ai big caduto nel vuoto
Ancora una fumata grigia al termine della riunione del direttivo cittadino del Pd. La prospettiva del bicchiere mezzo pieno è data dalle candidature già definite: la senatrice Maria Spilabotte, il segretario del circolo cittadino Norberto Venturi, i consiglieri comunali Angelo Pizzutelli, Luigi Arduini, Stefania Martini. E ancora: Antonella D’Emilia, Giuseppe Langella, Alessandra Sardellitti e anche altri.

Individuati pure alcuni “ticket”, come quelli tra Angelo Pizzutelli e Alessandra Sardellitti e tra Luigi Arduini e Antonella D’Emila. C’è però il bicchiere mezzo vuoto, evidenziato dal fatto che manca ancora metà dei candidati (in tutto dovranno essere 32). Francesco Brighindi, presidente del circolo cittadino, deciderà soltanto all’ultimo se candidarsi o meno al consiglio comunale.

Intanto però è definitivamente caduto nel vuoto l’appello (degli stessi Venturi e Brighindi) di coinvolgere i leader provinciali nelle candidature. Con la sola eccezione della senatrice Maria Spilabotte, non sono arrivate altre disponibilità. Appare però complicato anche convincere a scendere in campo tutti i membri del direttivo cittadino, molti dei quali hanno risposto che sono già impegnati a sostenere chi ha già ufficializzato la designazione.

Resta il fatto che la sensazione del“braccino” rimane molto forte.

 

§

 

SCARICA DA QUI LA APP PER TUTTI I SERVIZI DI CIOCIARIA OGGI

Ciociaria Oggi

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright