Fumata bianca sulle Commissioni: si vota mercoledì alle 15

Risolto il rebus delle presidenze di Commissione. Solo in tarda serata la fumata bianca. A mezzogiorno di mercoledì ci sarà la riunione dei Capigruppo. A partire dalle 15 le elezioni dei presidenti e degli Uffici. Il rischio dei cecchini lungo il percorso.

Risolto in nottata il rebus delle Commissioni consiliari permanenti in Regione Lazio. Ora si può procedere con la votazione dei presidenti e dei relativi Uffici di Presidenza (vice presdente e segretario).

I Capigruppo sono stati convocati per mezzogiorno di mercoledì mattina. Alle 15, in Sala degli Etruschi, ci sarà la riunione delle dodici Commissioni (una alla volta, con una cadenza di venti minuti) per procedere alla votazione dei rispettivi Presidente ed Ufficio.

L’annuncio della convocazione era atteso già lunedì, poi era stato spostato di ventiquattrore. Ma  solo al termine di un’altra intera giornata di trattative è stato dato il via libera al presidente del Consiglio Regionale Daniele Leodori.

Il timore di Nicola Zingaretti era che qualcuno degli scontenti si mettese d’accordo e insieme votassero contro le indicazioni di Partito: eleggendo in questo modo un presidente diverso da quello previsto dagli accordi.

In questo caso c’era il concreto rischio di far saltare l’intero gioco degli equilibri costruito dal Governatore per tenere in piedi la Regione nonostante le tre non maggioranze uscite dalle urne.

Casi di malcontento erano evidenti sia nelle file del centrosinistra che in quelle del centrodestra (leggi qui Tarda la firma di Leodori: cosa sta accadendo nelle Commissioni).

La trattativa si è conclusa in serata. Non sono previsti intoppi per la presidenza della Comissione Cultura a Pasquale Ciacciarelli, l’unica che andrà in provincia di Frosinone.

A meno di colpi di scena, il quadro delle Presidenze sarà questo.

Il Pd avrà 4 Commissioni: Bilancio (presidente Marco Vincenzi), Lavori Pubblici-Infrastrutture (Fabio Refrigeri), Lavoro-Istruzione (Eleonora Mattia),  Affari Istituzionali e Statutari (Rodolfo Lena).

A +Europa andrà la Commissione Affari Europei (Alessandro Capriccioli).

Forza Italia avrà 2 Commissioni: Sanità (Giuseppe Simeone) e Cultura (Pasquale Ciacciarelli).

A Noi con l’Italia una commissione: Sviluppo Economico (Massimiliano Maselli).

Pirozzi Presidente avrà una Commissione:  Ricostruzione e Grandi Emergenze (Sergio Pirozzi).

Invece a Fratelli d’Italia va la presidenza del  del Comitato Regionale di Controllo Contabile Co.Re.Co.Co. (Giancarlo Righini).