L’estate sta finendo. E in Consiglio cambia (quasi) tutto (di C. Trento)

Foto: © Giornalisti Indipendenti

Stasera il Consiglio Comunale di Frosinone. Con il subentro in aula di Achille Campoli Forza Italia, lungo colloquio tra Piacentini e Masecchia. Il ruolo del sindaco Nicola Ottaviani nella Lega e le strategie del gruppo

Corrado Trento
Corrado Trento

Ciociaria Editoriale Oggi

Torna il consiglio comunale. L’appuntamento è a Frosinone alle ore 19 di oggi, con la seduta dedicata alle interrogazioni a risposta immediata e alle interpellanze. Ma prima ci sarà il subentro di Achille Campoli al posto di Alessandro Petricca. La Lista Ottaviani conta 3 consiglieri: oltre a Campoli, Giovambattista Mansueto e Andrea Campioni. La civica del sindaco mantiene quindi posizione e ruolo. 

Piacentini e Tagliaferri

Le dinamiche nazionali hanno scompaginato il quadro, anche perché forse più di qualcuno sperava in elezioni anticipate e possibili candidature. Lunedì sera, nel corso della riunione di preconsiglio della maggioranza, c’è stato un lungo colloquio tra Adriano Piacentini e Riccardo Masecchia. Entrambi non sono mai usciti dal gruppo di Forza Italia, anche se per motivi diversi nei mesi scorsi sono apparsi abbastanza lontani dagli “azzurri”. Nonostante sul sito del Comune la situazione dei gruppi di appartenenza dei consiglieri comunali sia ferma al 9 luglio scorso, equilibri e rapporti di forza sono cambiati. 

E vale la pena fare il punto della situazione. Danilo Magliocchetti ha lasciato Forza Italia e ora fa parte di Cambiamo di Giovanni Toti. Per quanto concerne Forza Italia, Adriano Piacentini (presidente del consiglio comunale) si è riavvicinato moltissimo al Partito, attraverso contatti con il senatore e coordinatore regionale Claudio Fazzone e con il vicecoordinatore regionale Gianluca Quadrini. Riccardo Masecchia potrebbe fare il capogruppo. Con gli “azzurri” c’è pure Thaira Mangiapelo, dopo una breve parentesi con la Lega. 

Domenico Fagiolo a Teleuniverso: © Roberto Vettese

Il Carroccio ha 5 consiglieri. È rimasta aperta la questione del secondo assessore, con Domenico Fagiolo che non sembra aver rinunciato all’idea di tornare alla carica per la nomina di Enrico Cedrone, coordinatore di Frosinone dopo essersi dimesso da consigliere. Nicola Ottaviani, che fa parte della Lega, finora non ha preso in considerazione la richiesta. Va pure sottolineato che nel corso dell’incontro pubblico che il Partito di Salvini ha svolto qualche giorno fa a Frosinone, il sindaco ha posto l’accento sulla necessità di ragionare in termini di centrodestra. Di coalizione cioè. (leggi qui I segnali di Nicola Ottaviani alla Lega).

Un punto di vista che attualmente non è prioritario nella Lega, considerando soprattutto il gelo dei rapporti tra il Carroccio e Forza Italia. Comunque la posizione di Ottaviani nella Lega resta diversa rispetto a quella del gruppo consiliare.

In ogni caso il fatto che non ci sia più alcuna prospettiva di elezioni politiche anticipate, ha spiazzato alcuni e rassicurato altri. 

Sullo sfondo, però, rimane la questione della candidatura a sindaco per il dopo Ottaviani. Restano in campo le ipotesi di Carlo Gagliardi (Lega) e di Danilo Magliocchetti, pronto a sottolineare il fatto che Cambiamo di Toti ha un asse di ferro con Carroccio e Fratelli d’Italia. 

Gianfranco Pizzutelli

Non resteranno a guardare Adriano Piacentini, Riccardo Mastrangeli e Massimiliano Tagliaferri. E neppure Fabio Tagliaferri, orientato però anche a valutare l’opzione di una prossima candidatura al consiglio regionale. Così come dirà la sua Gianfranco Pizzutelli, leader di quel Polo Civico che ha 5 consiglieri. Sulla stessa lunghezza d’onda Antonio Scaccia, vicesindaco su indicazione di Pizzutelli e punto di riferimento della Lista per Frosinone, che ha 3 consiglieri. Anzi, Polo Civico e Lista per Frosinone hanno un patto federativo: in totale 8 consiglieri. Il minimo comun denominatore resta la volontà di mettere in campo delle coalizioni civiche. 

Mauro Vicano

Sul versante del centrosinistra, dopo la richiesta del capogruppo Angelo Pizzutelli, il direttivo cittadino è stato convocato per domani sera. Sarà lo stesso Pizzutelli a porre il tema di avere risposte chiare sulle strategie finalizzate alla prossima candidatura a sindaco. Circola il nome di Mauro Vicano, che però guiderebbe un’alleanza civica. 

Per quanto concerne il gruppo del Pd, ci sono posizioni diverse. Angelo Pizzutelli fa parte di Pensare Democratico di Francesco De Angelis, Alessandra Sardellitti è schierata con Antonio Pompeo. Norberto Venturi appare in fase di riflessione. Mentre Fabrizio Cristofari continua ad avere come stella polare il Partito. 

Leggi tutto su