Così uguali, così diversi, per niente gemelli

Senza ricevuta di Ritorno. La raccomandata del direttore su un fatto del giorno. Il caos delle scuole: a Latina tutto aperto, a Frosinone tutti come gli pare. E il virus è lo stesso

Clicca qui per ascoltare

Ci sono stranezze che spesso sono incomprensibili. Prendi alcuni gemelli: stesso padre, stessa madre, stesso semino, stesso ambiente nel quale crescere e stessa educazione. Poi te ne esce uno chirurgo ed uno che si spaventa al solo vedere il sangue; uno milanista ed uno interista.

Oppure due macchine. Messe una accanto all’altra nel piazzale: stessa marca, stesso modello, stessa cilindrata, addirittura stessi allestimenti. Una ti fa 400mila km e vuole solo olio e candele, l’altra si scassa ogni due per tre.

L’elenco potrebbe continuare all’infinito. E tu sei li che ti domandi se sia solo frutto della casualità o ci sia un volere ineluttabile del destino che decide a chi dare la macchina buona ed a chi il bidone. Generazioni di filosofi e di matematici si sono cimentati in questa ricerca di una ragione per due cose così diverse da un’origine così uguale.

Impazzirebbero se venissero a conoscenza di quello che sta accadendo da le province di Frosinone e Latina: così vicine, così simili. Eppure così diverse quando è stato il momento di decidere cosa fare al momento di riaprire le scuole dopo le vacanze di Natale.

A Latina il prefetto ha riunito i sindaci e tracciato una linea comune: si torna a scuola. Tutti. Prendendo le opportune cautele e monitorando la situazione, pronti a modificare sulla base dei monitoraggi. E così è stato.

A Frosinone invece hai Cassino che chiude e Piedimonte San Germano che tiene aperto, e così via per tutti i 91 Comuni. Ognuno fa come meglio ritiene. E la cosa al limite della follia è che aperture e chiusure vengono decise sulla base dello stesso principio. Non quello ufficiale: cioè i tamponi rapidi effettuati. Ma la capacità o meno di gestire la pancia e le paure delle mamme.

A Latina si è fatto in un modo. A Frosinone in quello opposto. Eppure il virus è lo stesso

Forse perché a Latina c’è stato chi ha avuto il coraggio di prendere in mano la situazione ed a Frosinone no.

Senza Ricevuta di Ritorno.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright