De Meo presidente al posto di Tajani

L'ex sindaco di Fondi è il nuovo presidente della commissione Affari Costituzionali del Parlamento europeo. Prende il posto di Antonio Tajani

Da Fondi alla commissione Affari Costituzionali del Parlamento europeo. L’eurodeputato (ed ex sindaco di Fondi) Salvatore De Meo è stato eletto presidente della commissione.

L’organismo parlamentare guidato ora dall’avvocato De Meo si occupa di materie istituzionali come i trattati dell’Unione ed i regolamenti procedurali del Parlamento europeo. De Meo (Forza Italia – Partito Parlamentare Europeo) prende il testimone di presidente da Antonio Tajani, eletto a Montecitorio nelle elezioni del 25 settembre.

Salvatore De Meo

In un post sulla sua pagina Fb, De Meo dice «È fondamentale che ci siano degli italiani a presidiare posizioni chiave a Bruxelles. Per questo ringrazio il Presidente uscente Antonio Tajani ed i miei colleghi per la fiducia. In un momento storico così delicato è doveroso, oggi più che mai, difendere i nostri valori con forza e competenza».

Una lunga carriera

Salvatore De Meo ha iniziato a fare amministrazione a Fondi quando è stato eletto Consigliere nella lista di Forza Italia a sostegno del candidato sindaco Luigi Parisella. Nel 2003 viene nominato Coordinatore di Forza Italia a Fondi e partecipa in qualità di delegato al secondo Congresso Nazionale del Partito.

Viene rieletto Consigliere nel 2006 ed entra in Giunta come assessore all’Urbanistica. Alle successive Provinciali del 2009 viene eletto Consigliere e confermato nella tornata successiva. Alle Comunali del 2010 viene eletto sindaco al primo turno con il 55,60%. Confermato anche alle successive elezioni del 2015 dove raccoglie un risultato bulgaro: il 74,51%. Poi la sfida per l’Europa: dove entra grazie alla Brexit ed ai seggi lasciati dai deputati inglesi.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright