Una, dieci, cento Forza Italia

 

Quante Forza Italia ci sono in provincia di Frosinone? C’è quella rappresentata da Adriano Roma, il quale attacca frontalmente il presidente della Provincia invitandolo alle dimissioni.

C’è quella dei consiglieri provinciali Danilo Magliocchetti, Vittorio Di Carlo e Gianluca Quadrini che ribadiscono il pieno sostegno al perdersi dente Antonio Pompeo e isolano la posizione di Adriano Roma.

C’è la Forza Italia del commissario provinciale Pasquale Ciacciarelli, che ha celebrato diversi congressi cittadini anche se il coordinatore regionale Claudio Fazzone aveva detto che era meglio aspettare.

C’è la Forza Italia del consigliere regionale Mario Abbruzzese, vero leader provinciale: è quella degli accordi trasversali con il Pd alla Provincia, all’Asi, al Cosilam, dappertutto. E’ quella Forza Italia che ripete che Luca Sellari nel cda dell’Asi rappresenta il partito perché ha la tessera e fa finta di non vedere che lo stesso ormai dialoga con Francesco De Angelis e Mauro Buschini, con Francesco Scalia e Alfredo Pallone.

Poi c’è la Forza Italia del sindaco di Torrice Alessia Savo, che si è dimessa da vicecoordinatore ma non ha consumato lo strappo fino in fondo. Quindi c’è Antonello Iannarilli, sempre in contrasto con Abbruzzese ma pronto a candidarsi a sindaco di Alatri con il sostegno dei vertici provinciali che lui avversa. Con tanto di simbolo.

C’è la Forza Italia del sindaco di Frosinone Nicola Ottaviani, che cerca di far dimenticare il simbolo del partito e che punta su assetti civici. C’è la Forza Italia del capogruppo al Comune di Frosinone Adriano Piacentini, il quale è stato scambiato per un “alieno” soltanto per aver detto che il Nuovo Centrodestra di Pallone sta ormai con il centrosinistra. Come Luca Sellari. Constatazioni logiche, di buon senso, smentite però da Mario Abbruzzese.

Poi c’è la Forza Italia del senatore Claudio Fazzone, coordinatore regionale, per il quale più il partito si indebolisce in provincia di Frosinone, meglio è. Un tempo c’era Forza Italia dell’europarlamentare Antonio Tajani, ma di lui si sono perse le tracce sul territorio.

Intanto alle comunali si continua a perdere e i sondaggi nazionali dicono che il partito di Berlusconi è ininfluente oggi nello scacchiere politico nazionale.

Quante Forza Italia ci sono quindi? Una, due, tre, dieci? Oppure nessuna?

1 commento

I commenti sono chiusi

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright