Se l’incarico da direttore finisce al collega (di F.Ducato)

Franco Ducato

Conte del Piglio (ma non) in Purezza

di Franco DUCATO
Conte del Piglio
(ma non) in Purezza

 

 

Treccani: OPPORTUNITÀ; s. f. [dal lat. opportunĭtas -atis]. – 1. L’essere opportuno; qualità, condizione di ciò che è o si ritiene opportuno: sostenere l’o. di un provvedimento; non vedo l’o. di un simile atteggiamento; discutere sull’o. di un intervento diretto; non avere il minimo senso dell’opportunità.

De Mauro: OPPORTUNITÀ; (s.f.inv.) AU 1. “l’essere opportuno, conveniente: l’opportunità di una decisione, di un intervento, etc.

 

Dunque la linguistica italiana concorda; il concetto di opportunità fa riferimento al fatto che, per fare una certa cosa, oltre alle regole concrete (leggi, divieti, etc.) si debba guardare anche al rispetto di regole non scritte, ma non per questo meno importanti. Oppure, al contrario, si può dire che una cosa fatta può non essere scorretta, ma forse è meglio (opportuno, appunto) non farla.

Ecco. Forse questo concetto non deve essere arrivato con la dovuta chiarezza nella zona nord della provincia di Frosinone. Più esattamente, tra Anagni e Ferentino. Più esattamente, tra gli uffici tecnici dei due comuni.

Prendete Ferentino, ad esempio. L’albo pretorio on line riporta una determinazione, la n. 142 del 28 luglio scorso, in cui il responsabile del settore IV (lavori pubblici, progettazione, manutenzione, ambiente) affida l’incarico di direttore dell’esecuzione del contratto per le attività estrattive in località Sigillo e Monte Radicino.

Due ditte della zona devono effettuare un lavoro di estrazione. Ed il comune di Ferentino deve, appunto, nominare il direttore dell’esecuzione del contratto. Lo nomina il sindaco? No, il responsabile del settore. Che è l’Ingegner Vincenzo Benincasa. Il quale affida l’incarico all’Ingegner Elisa Guerriero. Per la cifra di 10.000 euro. Che è sotto al limite oltre il quale non è ammesso l’affidamento diretto.

Ma fino a quella cifra sì.

Tutto chiaro?

Ricapitolando: l’ingegner Benincasa affida (legittimamente, ribadiamolo) un incarico all’Ingegner Guerriero.

Ora. Il nome di Benincasa vi è noto? Lo avete già sentito? Certo che sì. Da qualche mese è titolare (a scavalco, e fino a settembre) anche del settore Lavori Pubblici dell’Ufficio Tecnico del comune di Anagni. Assieme ad altri stimati professionisti. Tra i quali, appunto, l’Ingegner Elisa Guerriero.

Ricapitolando ancora: l’Ingegner Benincasa, in qualità di responsabile dell’Ufficio Tecnico del comune di Ferentino (Settore IV) affida (in modo del tutto legittimo ribadiamolo) un incarico ad un ingegnere che lavora con lui al comune di Anagni.

Leggi infrante? Nessuna.
Reati commessi? Nessuno.
Opportunità del provvedimento?
Forse si poteva fare di meglio.

 

 

Leggi tutti gli articoli del Conte del Piglio (ma non) in Purezza

§
error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright