E ora chi glielo dice al sindaco di Allumiere?

Senza ricevuta di Ritorno. La raccomandata del direttore su un fatto del giorno. E ora chi glielo dice al sindaco di Allumiere che è stato per un anno nel fango ma era innocente?

E adesso chi lo ripaga? Per un anno e mezzo vissuto nel fango,  con gli occhi di tutti puntati addosso: con le telecamere appostate davanti a casa e che lo hanno inseguito fino in ufficio.

Per i montaggi televisivi fatti in modo suggestivo, mettendo in evidenza il suo imbarazzo: le immagini mosse per accentuare che stesse continuando a camminare come se volesse fuggire dalle domande.

Chi lo ripaga per il posto di lavoro che ha dovuto abbandonare nonostante fosse di prestigio e culminasse una carriera. 

E poi degli sguardi interrogativi della moglie ogni volta che rientrava a casa: chissà se mi sta dicendo la verità? E  quelli dei bambini che lo vedevano in televisione cercavano di capire perché il papà fosse dentro quello schermo.

La gogna di Allumiere

Antonio Pasquini

Vaglielo a spiegare ai bambini che la folla vuole la strega da mettere sul rogo, vuole il capro da sgozzare per espiare così le proprie rabbie e le proprie frustrazioni. Senza la voglia di ascoltare spiegazioni, come avvenne quando Pilato provò a spiegare che da una parte c’era un ladro criminale e dall’altra uno che fondamentalmente faceva chiacchiere. Non ascoltò allora la gente e non ha ascoltato oggi.

E ora chi glielo dice al sindaco di Allumiere Antonio Pasquini che è stato prosciolto con formula piena da ogni sospetto sul concorso tenuto nel suo comune. Prosciolto su richiesta dello stesso magistrato che ha indagato su di lui per un anno e mezzo controllando ogni aspetto della sua vita pubblica e privata. (Leggi qui: Allumiere, prosciolto il sindaco Pasquini).

Con che occhi si guarderanno lui ed il suo presidente Mauro Buschini che all’epoca alla minima ombra entrata nel loro ufficio si dimise?

Questa storia conferma ancora una volta quello che ripetiamo da sempre fino alla noia: la magistratura ha l’obbligo di approfondire ogni sospetto, senza sconti. Sul sindaco di Allumiere c’era nulla ed il caso è stato chiuso: il sistema funziona.

È la macchina del fango ad essere inaccettabile. Nessun codice la prevede. Però alla fine  manovratori e macchinisti non pagano mai. Ed è questo ad essere intollerabile.

Senza Ricevuta di Ritorno.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright