E se fosse Claudio Durigon a sfidare Virginia Raggi per il Campidoglio?

Foto: © Imagoeconomica - Stefano Carofei

Il leghista allontana le regionali («c’è prima Roma»), difende Salvini e si rivolge a tutto il centrodestra. Rivendicando per il Carroccio il candidato sindaco.

La Lega punta a vincere a Roma con un suo candidato sindaco. E la Regione Lazio? Si vedrà. Intanto però tutti con Matteo Salvini e concentrati a non disperdere il centrodestra. Claudio Durigon non è soltanto un deputato importante del Carroccio, è anche il coordinatore del Partito a Roma. È lui quello che deve fronteggiare Virginia Raggi, creando le condizioni politiche per il successo del centrodestra nella Capitale. Anche se il sogno di Salvini è quello di un sindaco leghista in Campidoglio.

Intanto però, in un’intervista a Il Tempo, Durigon ha sbarrato la strada a Luca Zaia come capo della Lega. Dicendo: «Zaia è un grande governatore, come Fontana e altri della Lega. Verrà confermato in Veneto con numeri stratosferici. La leadership di Salvini è incontrovertibile, basta vedere l’affetto che dimostra quotidianamente la gente quando lui è in giro».

A Roma si vince

Claudio Durigon alla manifestazione ‘Roma torna Capitale’

Poi però Durigon ha spostato il tiro sul centrodestra.

Rilevando: «Lo abbiamo visto in tutte le campagne elettorali fin qui svolte, non c’è stata una campagna Regionale dove non siamo stati insieme. C’è difficoltà nel definire il percorso ma oggettivamente la coalizione è sempre stata unita e credo che lo sarà anche in futuro».

Scende in campo per il dopo Zingaretti? «Prima delle Regionali del Lazio abbiamo Roma. La Lega è pronta, con una classe dirigente molto forte, a dare le risposte anche qui nella Capitale che da ormai 4 anni, da quando c’è Virginia Raggi, è nel pieno degrado. Roma ha bisogno di una classe dirigente nuova. Vedremo chi sarà candidato sindaco, ma la classe dirigente della Lega c’è ed pronta per poter fare alla grande questa partita. E per dare risposte entro i primi cento giorni da quando andremo al governo di Roma».

Forza Italia è una mezza incognita

Virginia Raggi © Imagoeconomica, Alessia Mastropietro

Da mesi Claudio Durigon è dato in pole position per una candidatura alla presidenza della Regione Lazio. Ora sembra concentrato su altro, sulle comunali di Roma. La “madre di tutte le battaglie” per la Lega di Matteo Salvini.

Si tratta però di tenere il centrodestra e non sarà semplice considerando gli smarcamenti di Silvio Berlusconi e Antonio Tajani a livello nazionale. (leggi qui Scacco matto in tre mosse: Tajani smarca Forza Italia dalla Lega di Salvini)

A Roma si vota tra un anno e tra un anno potrebbero essere cambiate tante cose. Ma se alla fine fosse proprio Claudio Durigon il candidato sindaco per sfidare Virginia Raggi e l’esponente del centrosinistra?

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright