Ma stavolta nessuno avrà vinto comunque (di C. Trento)

Foto: © European Union 2019 Geneviève ENGEL

I risultati delle Europee di domenica non potranno essere confrontati con quelli di cinque anni fa. Tutto è cambiato. L'unico paragone omogeneo può avvenire con il dato di un anno fa. E già emerge...

Corrado Trento
Corrado Trento

Ciociaria Editoriale Oggi

In cinque anni è cambiato tutto. Ma davvero tutto. Anche in provincia di Frosinone. Le Europee del 2014 segnarono la vittoria di Matteo Renzi, con il Pd che volò fino al 40%. In Ciociaria i Democrat furono il primo partito, con il 37,10% (86.328 voti). Al secondo posto Forza Italia con il 24,39% (56.764). Poi il Movimento Cinque Stelle al 21,99%, con 51.172 preferenze. Il Nuovo Centrodestra-Udc arrivò al 6,28% (14.605). Poi Fratelli d’Italia: 4,13% (9.616 voti). La Lega Nord era all’1,46% (3.401). Numeri e percentuali che appartengono ad una fase politica lontana anni luce, superata dal “terremoto” di quasi quindici mesi fa. Al punto che sarà inutile raffrontare i dati di domenica prossima con quelli di cinque anni fa. 

Il punto di riferimento sarà inevitabilmente il risultato delle politiche di un anno fa. Nel collegio uninominale del Senato, coincidente con l’intera provincia (fu eletto Massimo Ruspandini, di Fratelli d’Italia), il primo partito fu il Movimento Cinque Stelle: 7.121 voti, pari al 31%. Nel centrodestra la Lega al 19,15% (4.401 voti), Forza Italia al 18,54% (4.259), Fratelli d’Italia al 6,04% (1.389). Mentre il Partito Democratico si fermò al 14,39% (3.307).

I flussi elettorali in Italia cambiano ormai rapidamente. Diciamo la verità: delle Europee non si è parlato per nulla, la valenza delle elezioni è tutta politica e parametrata sul versante interno. Non soltanto per la tenuta del Governo, ma anche per le dinamiche del centrodestra e del Partito Democratico. Oltre che naturalmente del Movimento Cinque Stelle.

Ma si tratta anche del primo test vero per i parlamentari eletti in questo territorio. Sarà complicato dire che alla fine hanno vinto tutti. Anzi, impossibile. 

*

Leggi tutto su