Si vota il 10 giugno: alle urne 15 Comuni in Ciociaria, 47 nel Lazio

Il ministro Minniti ha firmato il provvedimento con il quale sono state fissate al 10 giugno le prossime elezioni comunali. Alle urne 15 Comuni in Ciociaria (due con più di 15mila abitanti), 47 nel Lazio

Si vota il 10 giugno. Il ministro dell’Interno Marco Minniti ha firmato il decreto con il quale ha fissato la data delle elezioni Comunali.

In provincia di Frosinone sono 15 i Comuni che devono rinnovare il sindaco e l’amministrazione cittadina: rappresentano un quinto della popolazione provinciale (99.987 abitanti su mezzo milione complessivi).

Due i centri con oltre 15mila abitanti: Anagni e Ferentino. In entrambi è necessario ottenere almeno la metà più uno dei voti per poter essere eletti al primo turno; altrimenti i due candidati più votati si sfideranno in un turno ‘corpo a corpo’ il 24 giugno successivo.

Seguono poi Fiuggi (9.645 abitanti), Boville Ernica (8.811), Arpino (7.386) ed Aquino (5.309).

Sotto i 5mila abitanti sono chiamati alle urne Torrice (4.608), Atina (4.461), Amaseno (4.314) Serrone (3.069) e Pico (3.004).

Hanno meno di 3mila abitanti Villa Santa Lucia (2.639), Pignataro Interamna (2.558), Villa Latina (1.286).

Il Comune più piccolo tra quelli chiamati alle urne è Filettino (551 abitanti).

Ad Anagni, Fiuggi, Pignataro Interamna e Villa Latina si vota perché le amministrazioni in carica sono entrate in crisi.

 

Nel Lazio

Nel Lazio sono 47 i Comuni chiamati al voto. Rappresentano il 12,4% dei Comuni Laziali.

Undici di loro hanno una popolazione superiore alla soglia dei 15.000 abitanti e per i quali viene applicato il sistema elettorale maggioritario a doppio turno.

 

In Italia

Nel complesso sono 797 i Comuni interessati dalle elezioni amministrative del 10 giugno per l’elezione diretta dei sindaci e dei consigli comunali. Di questi, 594 sono i Comuni delle regioni a statuto ordinario e 203 si trovano nelle Regioni a statuto speciale.

Il voto in Sicilia è fissato nella stessa data del 10 giugno, mentre in Friuli Venezia Giulia, Valle d’Aosta e Trentino Alto Adige gli elettori interessati andranno al voto rispettivamente il 29 aprile, il 20 maggio e il 27 maggio 2018.

Sul totale dei comuni se ne contano 114 comuni con più di 15.000 abitanti e 683 con meno; 21 capoluoghi di provincia.

I consigli circoscrizionali interessati sono il III e l’VIII Municipio di Roma Capitale.

 

 

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright