Ente che vai, Campo largo che trovi

Giuseppe Conte mette in discussione il patto con il Pd. Secondo i ben informati ha ascoltato i consigli di Travaglio e Di Battista. Ma a livello regionale l’intesa è irrinunciabile per Nicola Zingaretti. Anche al Comune di Frosinone, dove la vogliono Astorre e De Angelis. Il Movimento che dice?

Campo largo? Bene, cosa significa? Per me questa è una formula astratta: se significa politiche per i cittadini annacquate, io in questo campo largo non ci entro”. Lo ha detto il capo politico del Movimento Cinque Stelle Giuseppe Conte. E l’agenzia di stampa Adnkronos ha ricostruito così le origini dell’affermazione: “Ci sono dietro Travaglio e Di Battista” è il commento che gira a Montecitorio tra i parlamentari Dem. Complice anche il retroscena su una cena in cui il direttore de Il Fatto Quotidiano e l’ex-grillino avrebbero sollecitato Conte a prendere le distanze dal Pd. “Gli dicono che l’alleanza con noi gli fa perdere voti, che se continua così va sotto il 10%… ed ecco l’uscita di oggi”.

La posizione ambigua

Bruno Astorre e Francesco De Angelis

Al di là delle ricostruzioni, però, è arrivato il momento che i Cinque Stelle prendano una posizione chiara e univoca sull’alleanza con il  Pd e sul Campo largo. Perché di Campo largo stanno parlando in questi giorni per le comunali di Frosinone Francesco De Angelis e Bruno Astorre, quest’ultimo segretario regionale del Partito Democratico.

A sua volta Bruno Astorre ne parla con il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, che vuole tenere dentro la coalizione il Movimento a tutti i costi. Lo ha dimostrando nominando due assessori regionali pentastellati. Qualche giorno fa, prima del ritiro della candidatura a sindaco di Mauro Vicano, era circolata la voce che Ilaria Fontana (sottosegretario dei Cinque Stelle al Ministero della transizione ecologica) avesse fatto capire ai vertici regionali del Pd che era opportuno cambiare il candidato proprio per non pregiudicare il Campo largo a Frosinone. Adesso che Giuseppe Conte ha cambiato idea, cosa può succedere?

Che alla Regione e al Comune di Frosinone venga messo in discussione il Campo largo? Non è che può valere a seconda dell’ente e dei desiderata dei Cinque Stelle.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright