La visione di Astorre e la tigna di Fantini: Pd è Sezioni

Come per Ceccano e Pontecorvo, anche a Sora nella scelta del commissario si è puntato sulle figure istituzionali del partito, segretario e presidente. E le primarie a Frosinone nascono da quelle di Cassino. I Democrat continuano l’opera di ricostruzione.

Ancora una volta piena sintonia tra il segretario regionale Bruno Astorre e quello provinciale Luca Fantini. Nel ruolo di commissario del circolo del Pd di Sora è stata scelta Stefania Martini, una che nel partito c’è da sempre. Anche quando si chiamava in modo diverso: Ds e Pds per esempio.

Stefania Martini

È stata assessore al bilancio della giunta di Frosinone guidata da Michele Marini, ma anche presidente del circolo del capoluogo. Poi presidente della Federazione provinciale. Fa parte dell’area che fa riferimento ad Antonio Pompeo, ma ha buoni rapporti pure con gli esponenti di Pensare Democratico di Francesco De Angelis, Mauro Buschini e Sara Battisti. (Leggi qui Un Martini per Sora: il Pd indica il Commissario).

Lo schema inclusivo di Fantini

Però è lo schema che evidenzia la strategia del partito. I sub commissari, quando saranno nominati, svolgeranno il lavoro sul campo. Ma intanto la garanzia politica è rappresentata dalle massime cariche del partito. Come è stato con la nomina del segretario Luca Fantini commissario dei circoli di Ceccano e Pontecorvo.

Bruno Astorre dimostra ancora una volta massimo rispetto per le federazioni provinciali, in questo caso per quella di Frosinone e per la sua autodeterminazione.

ENZO SALERA FOTO © MICHELE DI LONARDO

Nelle scorse settimane Francesco De Angelis, leader di Pensare Democratico, ha aperto alla possibilità di celebrare le primarie a Frosinone per scegliere il candidato sindaco. Lo ha fatto anche perché questo tipo di modello si è rivelato vincente a Cassino, con l’investitura e poi l’elezione di Enzo Salera.

Vero che poi ci sono state comunque spaccature, ma quella legittimazione alle primarie ha dato forza al candidato del Partito, rivelandosi decisiva anche dopo. E all’inizio De Angelis non era esattamente schierato con Salera.

La scelta del momento

La decisione di ricostruire il circolo di Sora alla vigilia di elezioni comunali è importante significa che il Pd potrà provare alla fine a mettere in campo un nome in grado di competere.

Roberto De Donatis è un sindaco forte sul piano amministrativo. Ma sul piano politico in questo momento stanno emergendo delle difficoltà legate anche alla mancata amalgama di una possibile coalizione di centrodestra della quale De Donatis potrebbe essere il federatore.

Luca fantini

In ogni caso, nonostante le frenate determinate dalla pandemia da Covid-19, la segreteria di Luca Fantini sta procedendo chirurgicamente e sistematicamente a rimettere in moto il Partito ovunque. A cominciare da quelle realtà dove c’erano maggiori problemi: Ceccano, Pontecorvo e anche Sora.

La missione principale del neo segretario provinciale era proprio questa. La sta portando avanti con determinazione e chiarezza di idee e di obiettivi.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright