Marino Fardelli si veste da banana pur di superare Mario

Qualcuno deve avere raccontato al consigliere regionale Marino Fardelli che mercoledì scorso la faccia di Mario Abbruzzese è finita stampata sulla torta tagliata a fette e mangiata al termine della festa d’estate nella quale ha mostrato i muscoli politici a tutti gli avversari. (leggi qui ‘Indiscreta Festa Azzurra’) .

E Marino, che non dorme all’inpiedi, ha subito capito che doveva essere una mossa del presidente della Commissione Riforme Istituzionali della Regione Lazio. Deve avere pensato: «Se Mario si è fatto stampare la foto sull’ostia come i bimbi della Prima Comunione, tagliare a fette, mangiare dai sostenitori, significa che ci deve essere qualcosa nella nuova legge elettorale regionale sulla quale sta lavorando, che premia chi ciba i sostenitori. Oppure, avrà scoperto che per centrare la prossima elezione non è più sufficiente entrare nel cuore degli elettori ma bisogna passare anche nello stomaco e magari nel duodeno».

 

In attesa di scoprire la diavoleria messa a punto da Mario Abbruzzese, il consigliere Marino Fardelli ha deciso di mettere subito in campo le contromosse. Senza copiare. Facendo la stessa cosa ma in modo più originale. E in maniera più sobria, senza esagerare.

 

Si vince facendosi ‘mangiare’ ? Bisogna essere tagliati (metaforicamente) a fette? La torta è già stata utilizzata: e allora Marino Fardelli si è vestito da banana e se n’è andato in giro per tutta la mattinata così abbigliato, salutando gli elettori, sorridente e felice di fronte ai loro sorrisi.

 

Basta non rimanere sullo stomaco.

 

§

 

 

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright