A noi la Ferragni con la Evian ci fa un baffo: abbiamo le ciociare con Acqua di Fiuggi

Chiara Ferragni sponsorizza l'acqua Evian ad 8 euro a bottiglia? La risposta dell'Acqua di Fiuggi è tutta orgoglio e salute: foto di donne ciociara davanti alla bottiglia. Per dire che fa bene e rende belle dal 1549

Melania Massa

Moda, Fashion & Style

Quando la moda fa acqua da tutte le parti! Forse è proprio il caso di dirlo, soprattutto in questo periodo dove le concitate polemiche sull’acqua Evian, brandizzata questa volta dall’occhio della blonde fashion blogger più famosa di sempre Chiara Ferragni, sembrano aver rubato il posto d’onore al già sviscerato matrimonio dei “Ferragnez”.

 

Nihil nub sole novum, lasciando da parte i millennials, i social, gli influencer: si tratterebbe di puro e semplice marketing sempre esistito, che vede ormai da qualche tempo collaborazioni tra marchi del settore beverage e stilisti famosi.

Come non citare Disaronno, l’amaretto più amato nel mondo, che dal 2013 lancia una limited edition di bottiglie vestite da grandi maison italiane del calibro di Moschino, Versace, Cavalli, Etro e Missoni.

Scelta non solo modaiola ma anche solidale perché parte del ricavato delle vendite è destinato ai progetti per le donne in Africa di Charity For Development.

 

Nel 2003 Fiorucci inaugura la versione fashion della Coca-Cola light, evento che ogni anno vede protagonisti i nomi più importanti del fashion world come Marc Jacobs, Manolo Blahnik, Ferragamo, Trussardi.

Basta andare sul sito internet della stessa Evian per vedere in prima linea il design di lusso dell’acqua Armani in collaborazione con Solé.

 

Il lusso, è proprio questo il punto: acque sicuramente destinate al mercato orientale o ad acquirenti di nicchia come collezionisti e star di Hollywood, fattore che ne determina anche il prezzo.

 

Anche nel ramo delle acque, il matrimonio con il marketing non è una novità. C’è quella delle Miss, quella dei campioni, quella che aiuta la digestione, l’acqua che fa rimanere giovani e perfino quella che elimina l’acqua.

Grandi marchi di tutto rispetto che propongono ottimi prodotti ad un prezzo al pubblico ovviamente contenuto.

La polemica su Evian, infatti, sarebbe scaturita proprio da una foto postata sui social che ritraeva il prezzo di 8€ a bottiglia. Da qui il grande polverone mediatico e lo scontento di molti.

 

Un marchio che non le manda di certo a dire è l’Acqua di Fiuggi. L’acqua termale più famosa d’Italia con il bacino ai piedi dei Monti Ernici, che da generazioni si prende cura degli italiani, ha lanciato una campagna in risposta a quella della Ferragni dal nome “Le donne per l’acqua di Fiuggi”.

La proposta è di Slow-Food Territori del Cesanese e ha visto immortalate le donne ciociare davanti alla bottiglia di acqua.

Un modo per promuovere il territorio e per esaltare la bellezza femminile attraverso gli scatti.

La risposta continua anche sui social con lo slogan “Acqua Fiuggi è fashion dal 1549…e fa anche molto bene”.

Al di là delle polemiche, oltre le sue caratteristiche depurative, rigeneranti, dimagranti, che sia di lusso o economica, l’importante è non chiamarla solo acqua.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright