Morgia e Ferazzoli: «Caro Marco, non siamo Fratelli (d’Italia)»

Non hanno gradito. Il passaggio a Fratelli d’Italia del consigliere comunale comunale di Frosinone Marco Ferrara spacca il gruppo civico Scegli Frosinone. Il consigliere Valeria Morgia e l’assessore Flora Ferazzoli hanno deciso che è finita l’esperienza consiliare con lui.

Nelle prossime ore decideranno cosa fare. L’ipotesi più concreta è quella di dichiararsi indipendenti, non costituendo un nuovo gruppo. In questo modo creerebbero il presupposto per aggregare altre forze civiche presenti in aula, lasciando Ferrara solo con Ilio Crescenzi. E ritrovandosi all’interno di un nuovo gruppo, più numeroso e più forte del precedente.

Ad annunciare l’adesione di Marco Ferrara a Fratelli d’Italia ieri era stato il portavoce cittadino Giuseppe Vittigli. Nel complesso scacchiere dei Fratelli, Ferrara va a collocarsi nell’area Caligiore – Ruspandini – Maura. In pratica il gruppo della Destra Identitaria contrario a quello del portavoce provinciale Antonio Salvati, commissariato dopo la condanna inflitta dalla Corte dei Conti per la gestione dei profughi quando era al timone dell’Unione dei Comuni a San Giovanni Incarico.

Una mossa che non era stata concordata con gli altri componenti il gruppo consiliare Scegli Frosinone. Proprio per questo Valeria Morgia e Flora Ferazzoli hanno deciso di prendere le distanze da Ferrara. Ne hanno parlato in mattinata con il sindaco Nicola Ottaviani ribadendo la lealtà alla maggioranza consiliare. E Ottaviani avrebbe risposto confermando l’assessorato finora riconosciuto al gruppo.

La riaggregazione dei consiglieri di Scegli Frosinone avrà delle ripercussioni sulle elezioni provinciali. Gli accordi politici raggiunti fino a questo momento sono congelati. Andranno ridiscussi.

§
error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright