Fiuggi: il Comune assegna Acqua, terme, impianti e campi

Assegnata Acqua, terme, imbottigliamento e campi sportivi di Fiuggi. La commissione ha giudicato congrua l'offerta economica presentata dal pool di imprenditori Stirpe, Borgomeo, Battisti, Benedetto. Il sindaco: "oltre le previsioni ed i parametri dettati dall’amministrazione”. Entro fine anno l'assegnazione definitiva.

Il click lo hanno fatto a mezzogiorno in punto. La Commissione di gara ha fatto click sulla busta telematica trasmessa via Posta Elettronica Certificata al Comune di Fiuggi. Al suo interno, l’offerta economica per acquisire la gestione di Acqua e Terme di Fiuggi ed i suoi impianti sportivi.

Ad esaminare l’offerta è stata la Commissione composta dal presidente Antonio Oricchio: magistrato in servizio dal 1984, Consigliere di Cassazione dal 2013, con esperienza in varie funzioni giudiziarie tra cui l’Ufficio Studi del Consiglio Superiore della Magistratura. Con lui il dottor Sandro Bartolini,  presidente dell’Ordine dei Dottori Commercialisti di Frosinone; la dottoressa Maria Assunta Trinti, omandante della polizia locale di Fiuggi nonché vice segretario e responsabile ufficio finanziario.

Oltre le previsioni

Il sindaco Baccarini

L’offerta è «anche oltre le previsioni ed i parametri dettati dall’amministrazione comunale» ha commentato il sindaco Alioska Baccarini.

I progetti tecnici sono ancora secretati per legge. Ma chi ha avuto modo di esaminarli parla di piani assolutamente ambiziosi, non di spessore locale bensì di portata internazionale, capaci di innescare lo sviluppo dell’intero comprensorio.

Sono stati offerti 40mila euro annui per la gestione del campo da golf e dell’ex centro Coni (lotto n°2). Lì il presidente del Frosinone Calcio Maurizio Stirpe intende realizzare la terza vertebra della spina dorsale del progetto “Identità Ciociara che comprende lo stadio “Stirpe” e la “Città dello Sport” di Ferentino. (Leggi qui Come Milanello e Pinetina ma tra Fiuggi e Ferentino).

Per il Lotto 1 sono stati proposti 5,4 milioni di euro. Il Lotto comprende imbottigliamento e fonti Bonifacio ed Anticolana. In campo ci sono il fondatore e presidente del gruppo industriale Saxa Gres Francesco Borgomeo, lo stesso Maurizio Stirpe, il manager Gianfranco Battisti già presidente ed amministratore di Ferrovie dello Stato, l’imprenditore Nicola Benedetto proprietario dell’hotel di Matera in cui sono state ambientate molte scene dell’ultimo film su 007.

Aggiudicazione provvisoria

L’ingresso delle terme

L’aggiudicazione provvisoria avverrà nel pomeriggio. «Sarà definitivamente formata e formalmente trasmessa nelle prossime ore al RUP del Comune di Fiuggi, nella persona dell’ingegner Roberto Ricci. Allo stesso tempo verrà trasmessa alla Regione Lazio per le valutazioni tecniche previste per legge» spiega il sindaco.

Aggiudicazione definitiva e stipula del contratto avverrano prima della fine dell’anno. «Queste le indicazioni date e che, confidiamo, verranno rispettate dagli uffici» dice Alioska Baccarini. «Mettiamo al suo posto un altro importante tassello per il rilancio della nostra Cittadina Termale. Se nel 2018 appariva come una improbabile scommessa, oggi si è concretamente realizzata. Con l’impegno, le giuste competenze e tanta forza di volontà».

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright