Fontana: “Al momento occupato per lavoro, garantisco il ritorno”

È stato a lungo la spina nel fianco per l'amministrazione Salera. Poi all'improvviso il silenzio. “È stato il mio modo di reagire al Covid: mi sono chiuso nel mio studio ed ho iniziato a progettare pensando al futuro”. Deluso dalla politica militante: "Belligerante, inconcludente. Si litiga per nulla”. Non punta a fare il sindaco: "Nemmeno so se mi ricandiderò. Ma garantisco il ritorno. Più bellicoso di prima”

Alberto Simone

Il quarto potere logora chi lo ha dato per morto

Il Covid ci ha insegnato che tutto è possibile. La green economy? È il futuro del Continente e si deve fare di tutto per agevolare questo tipi di investimenti, soprattutto eliminando i balzelli burocratici”: Salvatore Fontana è uno di quegli imprenditori che guarda sempre con ottimismo al futuro. Nel periodo acuto dell’emergenza sanitaria si è chiuso nello studio ed ha reagito alla sua maniera: concentrandosi su nuovi progetti, immaginando il domani dal giorno in cui fosse arrivata la luce in fondo al tunnel. Si è dedicato talmente tanto al lavoro al punto da abbandonare quasi totalmente la sua passione: la politica

Salvatore Fontana con Matteo Renzi

Niente più arringhe in Consiglio comunale contro il sindaco Enzo Salera. nessuna guerra con l’amministrazione comunale di Cassino e con il Pd, Partito di cui ha fatto parte. Ha preso le distanze dai Dem già prima delle elezioni del 2019 ed ha avviato un percorso civico. Da oltre un anno, insieme all’ex sindaco Giuseppe Golini Petrarcone si è avvicinato ad Italia Viva: folgorato un giorno che sul Frecciorossa capitò a due sedili da Matteo Renzi.

I rumors dicono che l’abbiano sondato per fare il coordinatore provinciale del Partito. In altri tempi, forse. Ora è concentrato su altro. Ma Salvatore Fontana fa sapere che tornerà presto. (Leggi qui)

Consigliere, eppure per due anni ha risparmiato nulla all’amministrazione Salera. Ora come mai questo cambio di registro?

Fare opposizione è molto difficile, sia nella proposta che nel controllo. Abbiamo un sindaco chiuso a riccio e che non vuole confrontarsi, preferisce un opposizione vecchio stampo”. 

Quindi batte in ritirata?

No, nessuna ritirata. La mia momentanea assenza è dovuta ai troppi impegni di lavoro e di questo mi scuso coi cittadini”.


Com’è la politica vista dalla linea del fronte?

Belligerante e inconcludente. Si litiga sul nulla e non si pensa a cosa serve per la città

Cosa rimprovera all’amministrazione Salera più di ogni altra cosa?

Quello che è sotto gli occhi di tutti: l’immobilismo”. 

Ci sarà però qualcosa che le piace della squadra di Enzo Salera?

Una cosa sì, debbo ammetterlo: di questa maggioranza ammiro l’unità”.

Franco Evangelista, Giuseppe Golini Petrarcone, Salvatore Fontana
Come sono oggi i suoi rapporti con Giuseppe Golini Petrarcone? Gli rimproverano di avere il seggio all’opposizione ma il cuore in maggioranza: tutti gli amici di una ita politica stanno sull’altro fronte.

I nostri rapporti sono ottimi. La sua esperienza in campo amministrativo è preziosissima: Peppino, con le sue vittorie alle urne, ha scritto una parte della storia contemporanea di Cassino. Ed è una persona che sa scindere politica, amministrazione ed amicizia. Significa che è con tutti un amico ma le posizioni in Aula restano quelle indicate dalle urne. Perché chi lo ha votato l’ha fatto in contrapposizione alla proposta politica rappresentata da questa maggioranza. Lui ne è consapevole e non verrà meno al mandato indicato dai suoi elettori. Per questo posso dare per certo che non c’è nessuna possibilità di cambio di casacca da parte sua”.

Come tutti gli uomini d’istinto, Salvatore Fontana ha bisogno continuamente di nuovi stimoli: ripeterà l’esperienza come candidato consigliere? O sta studiando da sindaco?

Assolutamente no, nessuno studio da sindaco. Le dirò di più: non so nemmeno se mi ricandido a consigliere comunale

Da imprenditore: il Covid ha disegnato un nuovo orizzonte, lei come lo interpreta?

Prima di tutto il Covid ci ha insegnato che tutto è possibile. Si, è vero, sono maggiormente fiducioso per quanto riguarda l’economia, la mia fiducia è soprattutto dovuta al governo Draghi per quello che sta facendo e che farà”. 

Salvatore Fontana
Il bonus ristrutturazione ha agevolato il comparto dell’edilizia?

Il bonus è, per l’edilizia, una manna dal cielo. Ha rimesso in piedi un settore decimato dalla crisi. Una delle cose positive che porterà è che non ci sarà più consumo del suolo perché antieconomico”.

E ora a Cassino sbarca anche Fincantieri. Questa operazione apre spazi per una nuova filiera?

Sì, è  un ottimo inizio. La green economy e la circular economy sono il futuro del continente. Si deve fare di tutto per agevolare questi tipi di investimenti, soprattutto eliminando i balzelli burocratici

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright