Tutti vogliono lo spazio di Berlusconi

Foto © Benvegnu' Guaitoli / Imagoeconomica

Nonostante i sondaggi in discesa, Forza Italia resta strategica: agli “azzurri” guardano Giuseppe Conte, Matteo Renzi e Matteo Salvini. Il Cavaliere prova a resistere, ma alla fine potrebbe dare scacco matto a tutti se riuscisse davvero a fare un passo di lato e consegnare il “Centro” a Urbano Cairo.

Giuseppe Conte, dopo l’ultima mossa di Matteo Renzi, non si sente rassicurato per il futuro del Governo. Cerca un gruppo di “responsabili” che possa puntellare la maggioranza e l’esecutivo. E dove li cerca? Secondo i quotidiani più diffusi ed autorevoli, cioè Corriere della Sera e Repubblica, li cerca in Forza Italia.

Matteo Renzi © Stefano Carofei / Imagoeconomica

Matteo Renzi, l’obiettivo del quale – secondo Aldo Cazzullo – è quello di diventare il leader di un nuovo centrodestra, vorrebbe aumentare la sua pattuglia parlamentare e arrivare a quota 50 prima della decima edizione della Leopolda. E dove guarda per avere rinforzi? Naturalmente in Forza Italia. Al punto che la cena organizzata l’altra sera da Mara Carfagna è diventata un caso di Stato, con la parlamentare letteralmente martellata dalle telefonate di Silvio Berlusconi. Lei ha risposto con la solita classe: “Una semplice cena, nulla che può preoccupare lo stato maggiore di Forza Italia”. Che invece è nel panico.

Matteo Salvini, Capitano della Lega e Capo del nuovo centrodestra, la scorsa settimana si è recato ad Arcore per incontrare Silvio Berlusconi. L’obiettivo immediato è quello di far partecipare anche gli “azzurri” alla grande manifestazione di piazza del prossimo 19 ottobre a Roma. Quello di lungo termine è ricostruire una coalizione di centrodestra che non può prescindere dagli “azzurri”.

Insomma, tutti cercano Forza Italia, nonostante i sondaggi la diano in discesa (sotto l’8%) e sorpassata dai Fratelli d’Italia di Giorgia Meloni. Il motivo è da ricercare nel fatto che lo spazio occupato dagli “azzurri” è strategico al centro della politica italiana. Lo sanno tutti: Renzi, Salvini, Conte. Lo sanno anche in Europa.

Urbano Cairo

Ma è possibile che Matteo Renzi possa prendersi quello spazio? In realtà è complicato perché Silvio Berlusconi, nonostante il cerchio magico, continua a presidiarlo. E senza il cerchio magico forse riuscirebbe perfino ad allargarlo. Tutto dipenderà dalla capacità di Berlusconi di tenere le file ora. Dopo i tanti esodi in direzione Giovanni Toti, sarà la volta di Matteo Renzi.

In realtà ci sarebbe una sola mossa capace di fare da polo di attrazione di tutta l’area centrista, moderata, cattolica e liberale. La discesa in campo di Urbano Cairo. Ma serve il passo di lato di Silvio Berlusconi. Riuscirà il leader e fondatore di Forza Italia a lasciare davvero spazio ad altri? Con una mossa del genere andrebbe a dama.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright