Forza Italia, crisi rientrata: Simeone alla Sanità, Ciacciarelli alla Cultura

Forza Italia, crisi rientrata: Simeone alla Sanità, Ciacciarelli alla Cultura. Passa la mediazione avviata dal capogruppo Antonello Aurigemma.

Il consigliere regionale Pino Simeone sarà il presidente della Commissione Regionale alla Sanità, Pasquale Ciacciarelli invece presiederà la Commissione Cultura. Rientra così la crisi esplosa nei giorni scorsi e culminata con la clamorosa decisione dei consiglieri Simeone e Giuseppe Cangemi di lasciare il Gruppo di Forza Italia per iscriversi al Misto (leggi qui Terremoto in Forza Italia: Simeone e Cangemi lasciano dopo il caso Ciacciarelli).

 

Il caso è stato risolto attraverso la mediazione proposta ieri dal capogruppo Antonello Aurigemma. Suggeriva di applicare i criteri di assegnazione individuati fin dall’inizio. In pratica: il Consigliere più votato ha il diritto di esprimere prima degli altri il proprio gradimento per l’incarico che si rende disponibile. (leggi qui Guerra per la Commissione, Aurigemma prova a mediare). Simeone aveva rinunciato alla commissione Sanità in favore di Cangemi che altrimenti aveva minacciato di lasciare il Partito, il resto del Gruppo aveva detto no alla cessione degli incarichi con quel metodo. Ed aveva indicato Ciacciarelli cui spettava il diritto di scelta prima di Cangemi.

 

A sbloccare la situazione è stata la riunione iniziata alle 14 di oggi, nella sede del Gruppo, in Regione Lazio. Pino Simeone ha accettato la presidenza della Commissione Sanità ed ha ritirato la sua richiesta di aderire al Gruppo Misto. Allo stesso tempo Pasquale Ciacciarelli ha rinunciato a rivendicare quella presidenza e si è spostato sulla casella successiva, quella della Cultura.

 

Il consigliere Giuseppe Cangemi? Per il momento è in pausa di riflessione. Nel Gruppo c’è la convinzione che entro i prossimi giorni la frattura verrà ricomposta anche con lui, attraverso il dialogo avviato da Aurigemma.

§
error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright