Una lista in due fasi, il primo round dei candidati di Forza Italia

Una lista in due tempi. Forza Italia svela la prima serie di candidati al consiglio comunale di Frosinone. Il coordinatore provinciale Pasquale Ciacciarelli ha deciso di procedere in due fasi «Perché siamo ancora in attesa dell’interpretazione della norma elettorale». In pratica non è chiaro ancora se i candidati al consiglio comunale di Frosinone debbano essere 32 o soltanto 24.

Confermate le indiscrezioni anticipate da Alessioporcu.it (leggi qui). Nel primo nucleo di candidature ci sono tutti i consiglieri comunali uscenti.  C’è il capogruppo Adriano Piacentini, c’è il suo predecessore ed ex presidente del Consiglio Provinciale Danilo Magliochetti. C’è il presidente del Consiglio Comunale Franco Lunghi. In lista gli assessori Ombretta Ceccarelli ed Enrico Straccamore, il consigliere Giuseppe Scaccia.

Annunciate quattro new entry: due uomini e due donne. Si candidano l’ingegnere Giordano Mastrantoni e l’architetto Fiorenzo D’Amata, figlio dell’ex presidente della Provincia Valentino D’Amata che fu in carica nella seconda metà degli anni Ottanta.

Le due candidate sono Cinzia Fabrizi e Santina Quattrociocchi.

Al tavolo della presidenza c’erano il responsabile nazionale del dipartimento Lavori Pubblici Silvio Ferraguti, il consigliere regionale Mario Abbruzzese, il coordinatore provinciale Pasquale Ciacciarelli, i consiglieri provinciali Danilo Magliocchetti e Gianluca Quadrini, il coordinatore cittadino Antonio Scaccia.

Abbruzzese ha annunciato che si sta lavorando ad una grande coalizione di centrodestra sul modello risultato vincente a Cassino. Vedrebbe insieme No con Salvini, Fratelli d’italia, un grande blocco di liste civiche.

Assente il sindaco Nicola Ottaviani che è’ intervenuto telefonicamente. Inizia a pensare di essere Silvio Berlusconi?

 

§
error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright