il paGGellone di Frosinone-Chievo

Le pagelle di Frosinone-Chievo. Ariaudo e Sammarco impeccabili. La curva nord di più

Fabio Cortina
Fabio Cortina

Alto, biondo, robusto, sOgni particolari: molti

BARDI 6

Voto più che politico. Non viene mai sollecitato se non per qualche uscita alta.

BRIGHENTI 6

Non abbassa mai il livello della lotta, anche in questa ultima partita.

ARIAUDO 6,5

Merita ben altri palcoscenici, è puntuale in tutto e per tutto.

CAPUANO 6

Non ha bisogno di impegnarsi particolarmente, anche perché non viene sollecitato.

ZAMPANO 5,5

Non si vede e non si sente. (CIOFANI 6 – Si fa sentire appena entra, anche se non ha occasioni cambia la testa della squadra)

PAGANINI 5,5

Stavolta è un po’ arruffone e sul finire del primo tempo invece di offrire un assist al bacio a Dionisi prova il tiro e sbaglia.

SAMMARCO 6,5

È perfetto davanti la difesa, i ritmi lo aiutano. Ripetiamo: chi sbagliò ad agosto paghi.

VALZANIA 5,5

Commette qualche errore di troppo ed è poco intraprendente. (MAIELLO 6 – È più presente e preciso di Valzania)

BEGHETTO 6

Nel primo tempo è infaticabile e mette molti buoni cross, cala nella ripresa, ma c’è sempre.

CIANO 6

Ringalluzzito rispetto alle ultime uscite, è molto attivo e si muove tra le linee. Fallisce una buona occasione.

DIONISI 6

Sta tornando e siamo tutti felici. È bravo a cercare la profondità ma anche in appoggio, purtroppo ha poche occasioni.

BARONI 5,5

Sceglie di essere conservativo e va a sbattere contro la difesa clivense. Quando inserisce Ciofani si vede il cambio di passo, ma a quel punto viene meno il resto della squadra.

CURVA NORD 10

Non stanno zitti un attimo, sostegno a prescindere da tutto e tutti. Alla fine acclamano la squadra che forse non meriterebbe tutto quest’amore. Ma appunto, parliamo d’amore, non di razionalità.