Al Comune di Frosinone il laboratorio delle liste civiche

Una volta venivano assorbite dai Partiti, adesso succede il contrario. Come dimostra la nascita del gruppo Noi con Frosinone di Carmine Tucci, con i consiglieri Carlo Gagliardi, Gianpiero Fabrizi e Maria Rosaria Rotondi. Ma non è l’unico caso. Intanto tutti hanno capito che il sindaco Nicola Ottaviani completerà il mandato. La successione può attendere.

Quello che sta succedendo all’interno del Centrodestra che governa il Comune di Frosinone può diventare una sorta di laboratorio per la coalizione. Già, perché, accanto alla campagna acquisti scatenata in estate dalla Lega, si stanno muovendo le liste civiche.

Con determinazione e con forza. L’ultimo episodio in ordine di tempo è quello che ha visto la nascita del gruppo Noi con Frosinone. Formato da Carlo Gagliardi, eletto in Cuori Italiani, Gianpiero Fabrizi e Maria Rosaria Rotondi, entrambi provenienti dalla Lista Ottaviani, quella del sindaco.

L’assessore è Rossella Testa, mentre il capo politico (come si dice oggi) è Carmine Tucci, da sempre protagonista nel panorama civico cittadino.

 

Il gruppo si è costituito in maniera autonoma, non cedendo (almeno per ora) alle sirene del Carroccio ma pure di Fratelli d’Italia.

All’interno della maggioranza di centrodestra stanno tutti prendendo atto che Nicola Ottaviani ha intenzione di completare il mandato da sindaco e che quindi davanti ci sono ancora quattro anni. Un periodo lungo, troppo per aprire si da adesso la corsa alla successione. Sufficiente però per i partiti e le liste che vogliono organizzarsi.

 

Al di là della Lega, che sta cercando di aumentare ancora un gruppo già formato da tre consiglieri, c’è anche Fratelli d’Italia, che non può rimanere fermo ad un solo rappresentante consiliare.  Forza Italia si sta riorganizzando e, dopo le Provinciali, inizierà la riorganizzazione sul territorio. Anche attraverso la sottoscrizione delle tessere.

Solitamente però, anche e soprattutto a Frosinone, succedeva che, dopo la fase elettorale, erano i Partiti ad assorbire le liste civiche. Adesso sta succedendo il contrario.

Noi con Frosinone è un gruppo già forte, che potrebbe perfino aumentare. Mentre il patto federativo tra il Polo Civico di Gianfranco Pizzutelli e la Lista per Frosinone di Antonio Scaccia conta già sei consiglieri.

Si è aperta una nuova era. Carmine Tucci ha giocato d’anticipo, spiazzando tutti. Forse perfino il sindaco Ottaviani.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright