Frosinone, in scena i Partiti. Le primarie si allontanano

La nomina di Nicola Ottaviani coordinatore provinciale della Lega ha cambiato la prospettiva. Gli altri partiti del centrodestra pronti a chiedere un tavolo di confronto. Ma intanto i big si marcano.

Finora le primarie sono state viste come il principale mezzo per individuare la candidatura a sindaco del centrodestra a Frosinone. Il metodo, fortemente voluto da Nicola Ottaviani, rappresenta probabilmente l’opzione migliore. Ma dopo la nomina dello stesso sindaco Ottaviani a coordinatore provinciale della Lega, la situazione potrebbe cambiare. Anche perché sempre il Carroccio appare intenzionato a rivendicare la designazione del candidato sindaco di Latina. (Leggi qui Durigon rivela: il sindaco di Latina lo indica la Lega).

Difficile che gli alleati cedano su entrambi i fronti del Basso Lazio. Fratelli d’Italia del senatore Massimo Ruspandini nel capoluogo si sta muovendo e presto sarà ufficialmente annunciato il patto federativo con la Lista per Frosinone di Antonio Scaccia. C’è poi sempre aperta la pista di una possibile intesa anche con Fabio Tagliaferri.

Forza Italia del senatore Claudio Fazzone ha nelle sue file il presidente del consiglio Adriano Piacentini ed ha già fatto sapere che al tavolo delle trattative si farà sentire.

Il punto è il Tavolo, non le Primarie

Nicola Ottaviani Foto © Stefano Strani

Il punto è proprio questo, cioè il tavolo delle trattative che gli esponenti del centrodestra regionale e provinciale potrebbero invocare per la scelta del candidato sindaco. A quel tavolo Nicola Ottaviani si siederebbe come coordinatore provinciale della Lega.

È anche e soprattutto questo il motivo per il quale tutti i protagonisti si stanno muovendo pure sul versante delle liste civiche, da sempre fondamentali in un’elezione comunale come questa.

Il centrodestra in realtà ha messo da tempo in preventivo l’ipotesi di potersi presentare spaccato al primo turno. Confida però di riunirsi al secondo. Cioè al ballottaggio. Ma sarà proprio così.

I nomi che circolano per la candidatura a sindaco sono quelli di Adriano Piacentini (Forza Italia), Danilo Magliocchetti (Lega), Riccardo Mastrangeli, Fabio Tagliaferri, Antonio Scaccia, Massimiliano Tagliaferri. Tutti protagonisti della stagione caratterizzata da Nicola Ottaviani sindaco. Nessuno di loro propenso a farsi mettere da parte stando in silenzio. Primarie o non.

È questa la variabile più importante da tenere presente.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright