Frosinone, una coppia d’assi per sparigliare le carte del campionato

Giorni d’intenso lavoro per la dirigenza giallazzurra che vuole puntellare l’organico, inserendo elementi di esperienza e qualità. La società sta stringendo per l’esperto jolly difensivo Mario Sampirisi e per il centrocampista Luca Mazzitelli, da tempo nei radar di Guido Angelozzi. Entrambi sono stati protagonisti della storica promozione in Serie A del Monza

Alessandro Salines

Lo sport come passione

Il Frosinone è pronto a calare sul tavolo del campionato una coppia d’assi per provare a sparigliare le carte. Il Ferragosto non ha fermato il direttore Guido Angelozzi ed il suo staff al lavoro per completare l’organico di Fabio Grosso. Malgrado la vittoria di Modena abbia lanciato segnali incoraggianti, la dirigenza vuole rinforzare la squadra con giocatori d’esperienza e qualità.

E così Angelozzi ha bloccato Mario Sampirisi del Monza, pedina capace di ricoprire più ruoli della difesa. Inoltre è stato lanciato l’assalto decisivo per Luca Mazzitelli, centrocampista anche lui del Monza ma ormai fuori dal progetto tecnico dei brianzoli. Sono ore dunque febbrili per chiudere 2 trattative che alzerebbero la competitività della formazione ciociara.     

Sampirisi, il jolly della difesa

Mario Sampirisi

Reduce dalla storica promozione in Serie A col Monza, il difensore di Caltagirone, 29 anni, vanta una grande esperienza che farà comodo in un Frosinone molto giovane.

Bastano i numeri per fotografare la carriera del giocatore siciliano: 165 partite in Serie B con 5 reti e 81 in A (1 gol). Inoltre al suo attivo anche 11 presenze nella Liga portoghese con la maglia dell’Olahense. Insomma un percorso importante iniziato nelle giovanili del Milan e passato per vari club come Genoa, Chievo, Olahense, Vicenza, Crotone (ha vinto la Serie B e conquistato l’anno seguente la salvezza in A) ed il Monza, protagonista delle promozioni in B ed in A e di cui è stato pure capitano. Ora cercherà altre soddisfazioni in maglia giallazzurra.

Sampirisi è stato accostato anche ad altre formazioni come Reggina e Como. E’ un difensore molto duttile: terzino destro (126 gare giocate in questa posizione) ma anche sinistro e centrale, sa disimpegnarsi sia nella retroguardia a 4 che a 3. Ha ricoperto inoltre il ruolo di esterno destro di centrocampo. Con lui la difesa acquisirà mestiere, qualità e si candida a diventare uno dei punti di forza della squadra.  

Mazzitelli, un lungo corteggiamento

Luca Mazzitelli

Il centrocampista romano è stato inseguito a lungo dal Frosinone che ha puntato su di lui per alzare la qualità della linea mediana dopo la cessione di Ricci.

L’ex Monza è un top per la Serie B, elemento completo capace di giostrare sia da regista che da mezzala. I tifosi del Frosinone lo ricordano bene: un anno fa all’andata segnò il rigore decisivo della rocambolesca vittoria dei brianzoli. Mazzitelli, 26 anni, è cresciuto nella Roma. Poi ha giocato nel Sudtirol, Brescia, Sassuolo, Entella, Genoa, Pisa e Monza. Proprio Angelozzi ha ingaggiato Mazzitelli ai tempi del Sassuolo. Vanta 49 gare (1 gol) in Serie A e 115 in B (15 reti).

Un’operazione tutt’altro che facile per tanti motivi compresi i costi. Ma Angelozzi in queste ore è pronto a lanciare l’assalto decisivo dopo aver lavorato con pazienza per creare le condizioni necessarie a chiudere la trattativa. Il giocatore inoltre ha avuto tante richieste (Cagliari, Como, Reggina e Parma solo per fare qualche nome) ed in un primo momento non avrebbe voluto scendere in B, sperando di giocarsi le sue chance a Monza. Tuttavia il club brianzolo ha altre idee per la linea mediana e quindi la cessione è diventata inevitabile.

L’altro mercato

Camillo Ciano

Negli ultimi giorni di campagna acquisti-cessioni il Frosinone dovrà anche definire il mercato in uscita. Le ultime convocazioni (Coppa Italia e prima di campionato) hanno messo in chiaro che Ciano, Parzyszek e Satariano sono fuori dai radar di società e tecnico. La dirigenza dovrà tentare di trovare loro una sistemazione per scongiurare di ritrovarseli in esubero. Ciano resta sempre nella lista della spesa del Bari anche se non sono stati fatti passi avanti. Su Parzyszek, prima di Ferragosto, si era mosso il Wisla Cracovia, formazione appena retrocessa nella seconda divisione polacca.    

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright