Galeotta fu la cena. Con birra e calzoni

Diversi esponenti di Forza Italia, tutti dell’area nord, hanno parlato delle strategie in vista delle provinciali. Per fare squadra e dimostrare agli alleati che a dare le carte sono sempre gli “azzurri”

 Una cena tra amici, tutti però con due elementi distintivi: esponenti di Forza Italia e dell’area nord della provincia. Una cena svoltasi qualche sera fa presso il ristorante Il Giardino a Ferentino. Seduti attorno allo stesso tavolo il capogruppo provinciale e comunale di Frosinone Danilo Magliocchetti, il sindaco di Anagni Daniele Natalia, Riccardo Del Brocco (Ceccano), Cristian Piermattei (Ferentino), Marco Fiorini (Fiuggi), Mauro Iafrate (Arpino), Alessandro Mosticone (Sora), Leonida Zaccari (Ferentino), Cristian Viselli (Strangolagalli).

 

Tante risate e in alto i calici. Anzi, i boccali di birra, necessari peraltro per “accompagnare” i tradizionali “calzoni”, specialità prelibata della casa. Difficile però che i commensali si siano limitati a parlare di Cristiano Ronaldo alla Juventus o della Ferrari. In realtà si è parlato di politica e in particolar modo delle strategie da mettere in atto in vista delle elezioni provinciali. Non soltanto il 31 ottobre, quando si voterà per il presidente, ma soprattutto per gennaio, quando sarà la volta dei consiglieri. Mai come stavolta infatti Forza Italia dovrà fare squadra a livello intercomunale, soprattutto perché nel centrodestra (ma pure nel partito) sarà una specie di “tutti contro tutti”.

 

Naturalmente però alla fine la lista dovrà essere unitaria e a tale proposito sarà il coordinatore provinciale Adriano Piacentini a dover trovare una “quadra”. All’interno di Forza Italia, comunque, c’è voglia di rialzare la testa. Per dimostrare agli alleati che le carte le danno ancora gli “azzurri”.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright