Il generale De Angelis, gli incursori di Ottaviani, i corsari a Cinque Stelle

Ha aspettato le ultime due settimane per iniziare la campagna elettorale, perché sa che il momento decisivo è questo. Francesco De Angelis ha chiamato a raccolta la sua area e l’intero Partito Democratico per la dire a tutti che bisogna portare Fabrizio Cristofari al ballottaggio, perché poi il presidente dei medici sarà in grado di vincere all’ultimo miglio. Con De Angelis naturalmente c’è l’assessore regionale Mauro Buschini.

Il presidente del Consorzio Asi ha voluto ancora una volta dimostrare la sua capacità di mobilitazione, non tanto con l’incontro ufficiale, quanto con la successiva cena. Sanno tutti che le elezioni politiche sono vicinissime e che Francesco De Angelis punta, attraverso Matteo Orfini, ad una candidatura blindata. Alla Camera o al Senato, con l’Italicum o con il sistema tedesco. Le comunali di Frosinone sono diventate improvvisamente strategiche e c’è ancora il tempo per recuperare, per scongiurare la vittoria al primo turno di Nicola Ottaviani e arrivare all’uno contro uno. Fabrizio Cristofari sta visitando le famiglie una ad una, specialmente in periferia.

Nicola Ottaviani, dal canto suo, non ha cambiato impostazione. Comizi a raffica e incontri tematici. In giro si vedono poco gli elementi di punta del centrodestra, impegnati in estenuanti porta a porta: Danilo Magliocchetti, Adriano Piacentini, Enrico Straccamore, Ombretta Ceccarelli, Massimiliano Tagliaferri, Gianpiero Fabrizi, Fabio Tagliaferri, Riccardo Masecchia, Carmine Tucci, Carlo Gagliardi. Da soli valgono tremila voti, forse di più. Come un Partito. Si tratta di un altro elemento importante della battaglia politica per le comunali.

In mezzo c’è il Movimento Cinque Stelle: la percentuale dei grillini determinerà l’esito finale. Primo o secondo turno.

A tirare è il candidato sindaco Christian Bellincampi. Alessandro Di Battista e Roberto Fico sono già venuti a Frosinone, arriverà anche Luigi Di Maio. Le politiche sono alle porte, le regionali vicinissime. Ci siamo.

§

Foto: copyright Andrea Sellari A.S.Photo, tutti i diritti riservati all’autore

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright