Gli strani movimenti nel Fardelli II Day

dal nostro infiltrato ANTONIO COLPINCANNA

Secondo Giorno del Marino Fardelli day. L’annuncio fatidico “mi candido a sindaco di Cassino” ancora non è stato pronunciato ma aleggia nell’aria. Tutti l’attendono per domani. Forse bisognerà aspettare qualche giorno in più. Dai fronti avversari sperano che il ritardo sia dovuto a qualche intoppo dell’ultima ora, alla necessità di ricalibrare i conti, soprattutto dopo la rivelazione che è ormai fatto l’accordo del Pd intero su Giuseppe Golini Petrarcone grazie ad un ticket sul nome del vice sindaco.

Intanto qui nel giardino di Exodus sfilano i relatori. Presenti tutte le sigle sindacali con i responsabili provinciali. A sorpresa, ma non tanto, in scaletta c’è’ l’intervento della segretaria provinciale della Cicas – Confederazione Italiana Pmi, Commercio, Turismo e Servizi Marina La Norcia. Nulla di strano se non fosse che il segretario regionale del Lazio di questa confederazione è il dottor Niki Dragonetti (presente anche alla seconda giornata di lavori, senza dare nell’occhio ma intento a tessere e dialogare in disparte con molti dei presenti).

A metà dell’incontro arriva il presidente dell’Asi di Frosinone Francesco De Angelis e il presidente del Cosilam Pietro Zola. Segnale questo che fa sobbalzare dalla sedia il povero Peppino Petrarcone. Marino sorride, quasi a dire “Peppino gioca…gioca…che io faccio i fatti “. Domani diranno che era solo una visita fatta per cortesia istituzionale. Anche le pietre sanno che Francesco De Angelis non fa mai niente a caso.

Presenti anche molti ex amici e qualche attuale consigliere comunale che prima era con Peppino e oggi scontenti assicurano che aderiranno al nuovo progetto di Fardelli. La linea Gustav della Seconda Guerra Mondiale fu ripristinata sul fiume Rapido con sbarramento in via Caira. Troppi ex Ds ora Pd presenti in questi giorni, ciò ci lascia pensare ad un accordo chiuso e sigillato con i “rossi” in maniera da blindare la popolosa frazione di Caira.

In attesa dell’annuncio della sua candidatura a Sindaco di Cassino non vorremmo essere nel letto di qualcuno che passerà una notte insonne sul perché De Angelis fosse da Fardelli e sul perché di quella frase “Appoggiamo il progetto” detto in camera Caritas… Ma anche le camere Caritas hanno le orecchie… Le stesse che hanno svelato che Iris Volante è depositaria del simbolo NCD lasciando in bianco Massimiliano Mignanelli, Annalisa D’Aguanno & C.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright